Brocardi.it - L'avvocato in un click! REDAZIONE

Fringe benefits 2023, nuovo limite dopo il decreto lavoro: qual Ŕ ora la soglia?

Lavoro - -
Fringe benefits 2023, nuovo limite dopo il decreto lavoro: qual Ŕ ora la soglia?
Fringe benefits: qual è il limite per l'esenzione e quali categorie di lavoratori riguarda? Ecco cosa prevede la conversione in legge del D.L. 48/2023
Il "Decreto lavoro" (D.L. n. 48/2023) è stato finalmente convertito nella legge 3 luglio 2023, n. 85.
Uno dei temi più discussi è stato l'aumento della soglia esentasse per i fringe benefits fino a 3000 euro per il 2023.
Prima di tutto, cosa sono i fringe benefits? Sono una forma di welfare aziendale.
Si tratta, infatti, di compensi in natura, e quindi di retribuzioni in valore non monetario, che il datore di lavoro eroga ai dipendenti, sotto forma di beni o servizi.
Esempi di fringe benefits sono: auto aziendale, smartphone, buoni di acquisto, polizze assicurative, concessione di prestiti etc.
L'art. 40 del D.L. 4 maggio 2023, n. 48, in deroga a quanto previsto dall'art. 51, comma 3 del T.U.I.R., ha disposto l'aumento fino a tremila euro della soglia esentasse per i fringe benefits per il 2023.
Tuttavia, la norma circoscrive l'ambito dei beneficiari, individuandoli nei soli dipendenti con figli a carico.

Tale norma, in particolare, prevede che non concorrono a formare il reddito, entro il limite complessivo di 3000 euro:
  • il valore dei beni ceduti e dei servizi prestati ai lavoratori dipendenti con figli, compresi i figli nati fuori del matrimonio riconosciuti, i figli adottivi o affidati, che si trovano nelle condizioni previste dall'art.12, comma 2 del T.U.I.R. (ossia che siano fiscalmente a carico);
  • le somme erogate o rimborsate ai medesimi lavoratori dai datori di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale. Rientrano nell'esenzione, quindi, anche le somme erogate per le bollette.

Inoltre, è stato riproposto, come già nel 2022, il bonus carburante.
Difatti, i datori di lavoro potranno erogare somme o titoli di valore non superiore a 200 euro, finalizzati all’acquisto di carburanti per autotrazione, non imponibili fiscalmente e deducibili per l’impresa.
Ma, si badi bene, pur essendo il bonus fiscalmente esente, la legge di conversione del decreto prevede che sia imponibile ai fini previdenziali.
Nota bene: ai sensi dell'art. 12, comma 2 del T.U.I.R. sono da considerarsi a carico i membri della famiglia che hanno totalizzato un reddito complessivo, nel 2022:
  • pari o inferiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili;
  • pari o inferiore a 4.000,00 euro, per figli di età non superiore a 24 anni.

È importante sapere, in merito ai fringe benefits e alle previsioni in favore dei soggetti con figli a carico, che sussistono obblighi sia per i datori di lavoro che per i dipendenti.
I datori di lavoro, difatti, prima di erogare tali emolumenti, sono tenuti a darne comunicazione alle rappresentanze sindacali unitarie, se presenti.
I lavoratori, dal canto loro, per usufruire del beneficio concessogli, devono compilare una dichiarazione per il datore di lavoro, indicando il codice fiscale di ciascun figlio.
E per quanto riguarda i dipendenti senza figli a carico? Per loro, il limite esentasse resta quello stabilito dall'art. 51, comma 3 del T.U.I.R., che statuisce che il valore dei beni ceduti e servizi prestati non concorre a formare il reddito, se di importo complessivamente non superiore, nel periodo di imposta, ad euro 258,23.
Non sono mancate le critiche, data l'evidente sproporzione tra il trattamento riservato ai dipendenti con figli a carico e quello destinato a chi non ha figli. Appare, difatti, del tutto inadeguato il limite di 258,23 euro, anche considerando l'aumento del costo della vita.


Notizie Correlate

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.