Brocardi.it - L'avvocato in un click! REDAZIONE

Targa auto parcheggiata in strada coperta da un telo: legale?

Targa auto parcheggiata in strada coperta da un telo:  legale?
Coprire l'auto parcheggiata in strada con un telo e nascondere la targa è permesso? Ecco cosa si rischia
A chi non è mai capitato di coprire la propria utilitaria con un telo arrangiato o, più spesso, con un lenzuolo vecchio per proteggerla dal sole, dallo sporco o magari semplicemente per preservarne la carrozzeria da piccoli colpi e graffi? Ebbene, se pensate che tale atteggiamento sia sempre permesso, vi sbagliate.

Lo sa bene il vacanziero di Lignano Sabbiadoro, che dopo aver parcheggiato la sua auto, ha pensato bene di coprirla con un telone per proteggerla dalla resina dei pini. Il cittadino di Magnago è stato multato per un importo ridotto di euro 29,40 per aver reso in questo modo invisibile la targa. Maurizio ha messo in chiaro che pagherà la multa per evitare trafile ma ha voluto evidenziare come l’agente di polizia locale che ha redatto il verbale l’abbia potuta nonostante tutto riportare correttamente sulla multa scostando il telo. Ha voluto denunciare anche che "ci sono infrazioni molto più serie che spesso vengono lasciate andare, come la sosta nei parcheggi disabili o i monopattini che sfrecciano sui marciapiedi".

È vero: seppur nascosta dal telo, la polizia locale avrebbe potuto facilmente prendere il numero di targa scostando la copertura, come poi ha effettivamente fatto. Ma non c’è dubbio: il comportamento dell’automobilista costituisce violazione del codice della strada.
Quando si sosta su una strada pubblica vigono le medesime regole della circolazione stradale.
Anche se non parla espressamente di copertura della targa, l'art. 100 del codice della strada è molto chiaro al riguardo: "Gli autoveicoli devono essere muniti, anteriormente e posteriormente, di una targa contenente i dati di immatricolazione". Al comma 10 aggiunge che "Sugli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi è vietato apporre iscrizioni, distintivi o sigle che possano creare equivoco nella identificazione del veicolo".
L’art. 102 comma 7 del codice della strada stabilisce, inoltre, che "chiunque circola con targa non chiaramente e integralmente leggibile è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 42 a euro 173".

Se ne ricava dunque che anche se le targhe sono presenti sotto il telo e potrebbero, pertanto, facilmente essere scoperte sollevandolo, la copertura altera l’identificazione del veicolo. In breve, l’applicazione della multa risulta legittima e il pagamento della stessa dovuto.

Quindi coprire la nostra autovettura con un telo è sempre vietato?

Non si corrono rischi quando l’auto si trova parcheggiata in un’area privata.
Se si sosta su una strada pubblica, invece, vigono le medesime regole della circolazione stradale. Pertanto, la targa dovrà essere tenuta ben in vista, altrimenti si rischia di essere multati.
Non dimenticate, inoltre, che in commercio esistono teli auto specifici, dotati di zone trasparenti all’altezza della targa e del parabrezza, che potrebbero sostituire il solito vecchio lenzuolo ed evitarvi un bel grattacapo.


Notizie Correlate

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.