Brocardi.it - L'avvocato in un click! REDAZIONE

Legge 104, puoi acquistare anche una seconda auto con le agevolazioni 104: ecco come fare e le condizioni da rispettare

SanitÓ - -
Legge 104, puoi acquistare anche una seconda auto con le agevolazioni 104: ecco come fare e le condizioni da rispettare
I casi in cui è possibile usufruire nuovamente dei benefici della Legge 104 per comprare una seconda auto: ecco tutte le ipotesi
La Legge n. 104 del 1992 prevede una serie di misure a favore dei soggetti con disabilità. Tra queste misure, la Legge 104 riconosce al disabile grave la possibilità di acquistare un’automobile con agevolazioni fiscali.

Dopo aver comprato una prima vettura con le agevolazioni previste dalla Legge 104, è possibile acquistare una seconda automobile fruendo di nuovo degli stessi benefici?

La risposta è , ma a determinate condizioni. Vediamo quali.

In generale, la Legge 104 riconosce vari benefici per le persone con disabilità. Il comma 1 dell’art. 3 della legge 104 precisa chi ne ha diritto: sono i soggetti con una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabile o progressiva (destinata ad aggravarsi con il tempo). Tale minorazione deve essere causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione sul posto di lavoro e deve comportare emarginazione o svantaggio sociale.

Ai sensi del comma 3 dell’art. 3 Legge 104, la situazione assume un carattere di gravità se, in relazione all’età del soggetto, la minorazione ha diminuito l’autonomia personale e ha reso necessaria l’assistenza generale, permanente e continuativa.

L’acquisto dell’auto con lo sgravio fiscale stabilito dalla Legge 104 è previsto soltanto per alcune categorie di disabilità gravi tra cui, ad esempio, i non vedenti (come i soggetti colpiti da cecità assoluta), i non udenti (cioè, chi è sordo) e le persone con una grave limitazione della capacità di camminare.

In quali ipotesi si può acquistare una seconda auto con la Legge 104, godendo ancora una volta delle medesime agevolazioni?

Innanzitutto, il disabile grave può comprare un veicolo con alcuni sgravi fiscali:
  • la detrazione IRPEF del 19% della spesa effettuata per l’acquisto dell’auto;
  • l’IVA agevolata al 4% (anziché al 22%) sull’acquisto;
  • l’esenzione dal pagamento del bollo auto;
  • non si deve pagare l’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Il soggetto con disabilità grave può chiedere l’applicazione dell’agevolazione fiscale. Se la persona disabile grave è fiscalmente a carico di un suo familiare, quest’ultimo potrà godere del beneficio fiscale, ma soltanto in presenza di alcuni requisiti di reddito. Nello specifico, affinché l’agevolazione fiscale sia riconosciuta al familiare che ha sostenuto la spesa per comprare l’automobile, occorre che il suo reddito annuo non sia superiore a 2.840,51 euro (quando il familiare è un figlio fino a 24 anni, il limite del reddito annuo sale a 4.000 euro).

Quindi, a quali condizioni vengono applicate le stesse agevolazioni anche nel caso di acquisto della seconda auto?

È possibile avvalersi delle stesse agevolazioni previste dalla Legge 104 anche sull’acquisto della seconda auto soltanto quando la vettura venga comprata dopo quattro anni dalla data in cui la prima automobile è stata acquistata.

Pertanto, nei successivi quattro anni dalla data di acquisto dell’auto con gli sgravi fiscali della Legge 104, non è possibile godere nuovamente degli stessi. Trascorso questo periodo di tempo, l’interessato potrà comprare un'altra auto con l’applicazione delle agevolazioni previste per i disabili gravi.

Però, il limite dei quattro anni vale anche quando il soggetto non ha più la prima auto comprata in modo agevolato? Ad esempio, se al disabile viene rubata l’automobile, per avvalersi di nuovo dei benefici previsti dalla Legge 104, egli deve necessariamente aspettare che siano passati i quattro anni?

In realtà, anche se non sono trascorsi quattro anni dal primo acquisto, la persona interessata potrà comunque beneficiare delle agevolazioni fiscali della Legge 104 nei seguenti casi:
  • se la prima auto è destinata alla demolizione ed è stata cancellata dal P.R.A. (cioè, dal Pubblico Registro Automobilistico);
  • se la prima auto è stata rubata e il disabile non l’ha più ritrovata (in tal caso, bisogna mostrare al concessionario sia la denuncia del reato, sia il certificato di proprietà con l’annotazione della perdita di possesso emesso dal P.R.A.).

Soltanto a queste condizioni è possibile godere di nuovo delle agevolazioni Legge 104 per comprare un’auto, anche per un secondo acquisto.


Notizie Correlate

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.