Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Accettazione (eredità)

Che cosa significa "Accettazione (eredità)"?

È un negozio giuridico unilaterale (v. art. 1324 del c.c.) che che segue alla chiamata ereditaria e che consente al chiamato di acquistare la qualità di erede (v. 459 del c.c.).
L'accettazione può essere espressa o tacita (v. art. 474 ss. del c.c.).
L'accettazione può essere pura e semplice, quando il chiamato dichiara di accettare l'eredità così com'è, oppure con beneficio d'inventario, nel caso in cui il chiamato voglia tenere il proprio patrimonio distinto rispetto a quello del de cuius (v. art. 484 ss. del c.c.).

"Accettazione (eredità)" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.