Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 474 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Modi di accettazione

Dispositivo dell'art. 474 Codice civile

(1) L'accettazione può essere espressa [475 c.c.] o tacita [476, 477, 478 c.c.].

Note

(1) L'accettazione dell'eredità pura e semplice può essere sia espressa che tacita, a differenza di quella con beneficio di inventario che può essere soltanto espressa, vista la procedura formale prevista dall' art. 484 c.c..

Ratio Legis

Considerati i rilevanti effetti che produce l'assunzione della qualità di erede, è necessario disciplinare in maniera specifica quali siano gli atti e le dichiarazioni del chiamato da cui consegue l'accettazione dell'eredità.

Spiegazione dell'art. 474 Codice civile

L'accettazione dell'eredità è l'atto giuridico per mezzo del quale il chiamato all'eredità, titolare di una delazione attuale, acquista la qualità di erede e con essa l'eredità stessa.
- A seconda del modo in cui la volontà di accettare viene manifestata, l'accettazione può essere espressa o tacita.
  • L'accettazione espressa (art. 475 del codice civile) è un negozio giuridico unilaterale con cui il delato dichiara la sua volontà di accettare o assume la qualità di erede.
  • L'accettazione tacita o per facta concludentia (art. 476 del codice civile) sussiste, invece, ogniqualvolta il chiamato all'eredità compia un atto che presupponga necessariamente la sua volontà di accettare.
- Con riferimento alla responsabilità per i debiti ereditari l'accettazione può essere pura e semplice o col beneficio di inventario:
  • Nel primo caso si determinerà la confusione del patrimonio personale dell'erede con quello ereditario con assunzione della responsabilità per i debiti dell'eredità anche oltre il valore dell'attivo ereditario;
  • Nel secondo caso non si determinerà la confusione dei patrimoni e l'erede sarà tenuto a rispondere dei debiti ereditari esclusivamente nei limiti dell'attivo ereditario.


Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo