Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Rappresentazione

Che cosa significa "Rappresentazione"?

È l'istituto che fa subentrare i discendenti nel luogo e nel grado del loro ascendente, in tutti i casi in cui questo non possa o non voglia accettare l'eredità.
Si applica solo laddove il testatore non abbia previsto diversamente (c.d. sostituzione) o in caso di successione legittima.
Opera in favore, in linea retta, dei discendenti dei figli e, in linea collaterale, in favore dei discendenti delle sorelle e dei fratelli del defunto.
I discendenti possono succedere per rappresentazione anche se hanno rinunciato all'eredità della persona nei cui confronti succedono per rappresentazione, o se rispetto a questa sono incapaci o indegni.
Ove non vi siano i presupposti per l'accettazione o il designato per rappresentazione non possa o non voglia accettare l'eredità, opera l'istituto dell'accrescimento.

"Rappresentazione" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.