Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 688 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n.262)

Casi di sostituzione ordinaria

Dispositivo dell'art. 688 Codice civile

(1) Il testatore può sostituire all'erede istituito (2) [691 c.c.] altra persona per il caso che il primo non possa (3) o non voglia (4) accettare l'eredità [463, 467, 480, 519, 523 c.c.].
Se il testatore ha disposto per uno solo di questi casi, si presume che egli si sia voluto riferire anche a quello non espresso, salvo che consti una sua diversa volontà (5).

Note

(1) La sostituzione ordinaria consente di designare un altro erede per il caso in cui il primo non possa o non voglia accettare. Si ritiene si tratti di una doppia vocazione, una semplice e una condizionata (v. art. 1353 del c.c.).
(2) La sostituzione opera anche per i legati.
(3) Ossia in caso di:
- premorienza e commorienza (v. art. 4 del c.c);
- indegnità (v. art. 463 del c.c.);
- assenza (v. art. 49 del c.c.) e dichiarazione di morte presunta (v. art. 58 del c.c.);
- incapacità di ricevere per testamento (v. artt. 596 ss. del c.c.).
(4) Ossia in caso di:
- rinuncia all'eredità (v. art. 519 del c.c.);
- decadenza dal diritto di accettare l'eredità (v. art. 487 c. 3 del c.c.).
(5) Trattandosi di una presunzione relativa, è ammessa prova contraria.

Ratio Legis

La norma tutela la volontà testamentaria consentendo al testatore di scegliere un altro erede per il caso in cui il primo non possa o non voglia accettare l'eredità, evitando la vocazione legittima.
Il secondo comma ha la funzione di integrare e interpretare la volontà testamentaria, specie in considerazione della sua irripetibilità.

Brocardi

Nemo institutus, et sibi substitutus sine, causae mutatione, quicquam proficit
Substitutio quae nondum competit, extra bona nostra est

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: è possibile inviare documenti o altro materiale allegandolo ad una email da inviare all'indirizzo info@brocardi.it indicando nell'oggetto il nome con il quale si è richiesto il servizio di consulenza

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • «Regula Sabiniana». Elaborazioni giurisprudenziali in materia di condizioni impossibili

    Editore: Giuffrè
    Collana: Quaderni di «studi senesi»
    Data di pubblicazione: novembre 2013
    Prezzo: 87,00 -10% 78,30 €

    Il testo si propone di sottoporre a revisione storiografica il tema delle condizioni impossibili apposte alle disposizioni di ultima volontà secondo il diritto romano, inquadrandolo nell'ambito delle controversie tra le scholae giurisprudenziali del Principato. In particolare, assume rilievo la vicenda genealogica della cosiddetta "regula Sabiniana" (ossia del principio per cui l'atto mortis causa debba avere la medesima efficacia che se la condizione non vi fosse mai stata... (continua)

  • Funzione e vicende dei legati. Il legato di debito

    Collana: Quaderni «Diritto successioni e famiglia»
    Pagine: 208
    Data di pubblicazione: febbraio 2016
    Prezzo: 24 €
    Categorie: Il legato

    Lo studio propone un approccio al tema della successione a titolo particolare incentrato sulla valorizzazione degli interessi concretamente rilevanti nelle singole fattispecie: emerge così la necessità di ricostruire anche la disciplina dei legati secondo la funzione che le singole attribuzioni realizzano di volta in volta. In questa prospettiva, il legato di debito, momento di peculiare intersezione della normativa successoria con quella del rapporto obbligatorio, offre... (continua)

  • I legati a contenuto atipico e tipico nella prassi notarile

    Editore: Ipsoa
    Collana: Quaderni di notariato
    Data di pubblicazione: aprile 2015
    Prezzo: 30,00 -10% 27,00 €
    Categorie: Il legato, Notariato

    Il legato è un istituto il cui contenuto è commisurato alle esigenze sempre nuove del testatore e pur mantenendo sempre la stessa struttura, di per sé già idonea a garantire una successione a titolo particolare di qualsiasi diritto, nel corso dei secoli è stato riempito in maniera sempre diversa in funzione delle sue finalità.

    Il legato quindi è in grado di produrre qualsiasi effetto, reale o obbligatorio, che il nostro ordinamento... (continua)

  • Incapacità testamentarie

    Editore: Giuffrè
    Collana: Il codice civile. Commentario
    Data di pubblicazione: marzo 2014
    Prezzo: 28,00 -10% 25,20 €

    Il volume tratta delle incapacità testamentarie (incapacità di disporre e di ricevere per testamento), alla luce delle recenti novità in materia di filiazione, introdotte dalla l. n. 219/2012 e del d.lgs. n. 154/2013, entrato in vigore il 7 febbraio 2014. In particolare, sulla base delle predette novità e della introdotta possibilità di riconoscere i figli incestuosi, si ricostruisce il sistema della successione dei figli non dichiarati, tenendo conto dei... (continua)

  • Le invalidità del negozio testamentario

    Autore: Landini Sara
    Collana: Cultura giuridica e rapporti civili
    Pagine: 158
    Data di pubblicazione: ottobre 2012
    Prezzo: 20 €
    Categorie: Il testamento

    L'opera propone una rinnovata riflessione sul tema del negozio testamentario, colto alla luce del problema delle invalidità dell'atto, nel tentativo di recuperare autonomia al diritto ereditario senza comunque dimenticare che questo non può essere considerato come un sistema normativo indipendente dal resto dell'ordinamento.

    (continua)
  • Il testamento: fisiologia e patologie

    Collana: Quaderni diritto successioni e famiglia
    Pagine: 264
    Data di pubblicazione: febbraio 2016
    Prezzo: 28 €
    Categorie: Il testamento
    Il volume raccoglie le relazioni tenute al Convegno sul tema "Testamento: fisiologia e patologie", svoltosi a Bari, nel giorno 21 novembre del 2014, e organizzato dalla Scuola Pugliese di Notariato "Vincenzo Stifano" d'intesa con il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". (continua)
  • Testamento e donazioni

    Editore: Fag
    Collana: Il cittadino e la legge
    Pagine: 206
    Data di pubblicazione: ottobre 2013
    Prezzo: 21,00 -10% 18,90 €

    In questo testo, dai contenuti sempre perfettamente aggiornati e affidabili, vengono date utilissime e chiare indicazioni sia sull'opportunità di fare o meno testamento (anche se la scelta resta sempre di natura strettamente personale) che sulla forma da rispettare affinché il testamento abbia piena validità e corrisponda alla volontà del testatore. Questo volume guida il lettore alla compilazione e conservazione del testamento e spiega quali sono i vantaggi e... (continua)

  • Clausole testamentarie

    Editore: Giuffrè
    Collana: Percorsi. I manuali e gli studi
    Data di pubblicazione: ottobre 2014
    Prezzo: 65,00 -10% 58,50 €
    Categorie: Il testamento

    Il presente volume è suddiviso in tre titoli che prendono in considerazione tutti gli aspetti teorico-redazionali della prova concorsuale mortis causa: le diverse forme di testamento; - l'istituzione di erede con particolare attenzione alla disposizioni riguardanti i legittimari, la divisione e l'institutio ex re certa; - la panoramica completa dei legati tipici ed atipici, oltre alle disposizioni a carattere patrimoniale e non, tipiche ed atipiche. Ogni paragrafo è suddiviso... (continua)

  • Revoca del legato mediante alienazione e interpretazione della volontà

    Collana: Quaderni della Rassegna di dirit. civile
    Pagine: 112
    Data di pubblicazione: giugno 2014
    Prezzo: 15 €
    Categorie: Il legato

    Il contributo analizza la revoca testamentaria nella più ampia prospettiva della diffusa, quanto discutibile, tassonomia tra atti mortis causa e atti inter vivos, altresì indagando i profili dell'oggetto della sua operatività (ribadendo la definitività e la precettività del testamento e gli equivoci concettuali troppo spesso non denunciati), le modalità di produzione degli effetti e la qualificazione in termini di negozialità, provvedendosi... (continua)