Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 637 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Termine

Dispositivo dell'art. 637 Codice civile

Si considera non apposto (1) [634 c.c.] a una disposizione a titolo universale (2) [588 c.c.] il termine dal quale l'effetto di essa deve cominciare o cessare.

Note

(1) Qualora, per esempio, il testatore abbia disposto "nomino mio erede Caio per i prossimi cinque anni e per i successivi Tizio" entrambi divengono eredi immediatamente in parti uguali.
(2) I legati possono essere a termine (v. art. 640 del c.c.). Non è efficace, tuttavia, il termine che coincida con la morte del primo legatario (es. "lascio la mia casa in campagna a Tizio e dopo la sua morte a Caio") o con la morte dell'erede (es. "lascio la mia casa in campagna a Tizio dopo la morte del mio erede Caio). Tali ipotesi sono vietate ai sensi dell'art. 692 c.c..

Ratio Legis

L'istituzione di erede non tollera un termine di efficacia in quanto ciò sarebbe in contrasto sia con il principio "semel heres semper heres", in base al quale chi assume la qualità di erede non può perderla, sia con il divieto di sostituzione fedecommissaria di cui all'art. 692 del c.c..
Diversamente accade per il legato: alla scadenza del termine il bene ritorna all'erede oppure si estingue.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Interpretazione e autonomia del testamento

    Editore: Aracne
    Pagine: 324
    Data di pubblicazione: aprile 2011
    Prezzo: 18 €
    Categorie: Il testamento

    Le problematiche relative all'interpretazione e all'autonomia del testamento sono spesso oggetto di contenzioso nei tribunali e di particolare interesse per il notaio. Negli ultimi cinquant'anni si sono verificati molti cambiamenti: è stato introdotto il patto di famiglia, mitigando il divieto dei patti successori; l'era di internet e delle nuove tecnologie consentono di disporre per testamento beni un tempo impensabili; la causa del contratto è concepita dalla Suprema Corte... (continua)