Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Curatore (curatela)

Che cosa significa "Curatore (curatela)"?

Persona nominata dal giudice affinché assista un soggetto parzialmente incapace di agire, integrandone la volontà con il proprio assenso in occasione del compimento degli atti di maggiore importanza (atti patrimoniali eccedenti l'ordinaria amministrazione).
I parzialmente incapaci sono gli inabilitati e i minori emancipati.
L'ufficio della curatela è obbligatorio e gratuito: non è possibile riconoscergli un'indennità, come previsto per il tutore, in quanto non è possibile fare applicazione analogica di una norma eccezionale.
A differenza del tutore, il curatore non ha il potere di rappresentanza dell'incapace e non ne amministra il patrimonio: quindi, non risulta responsabile dei danni arrecati a terzi da chi è soggetto alla sua curatela.

"Curatore (curatela)" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.