Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Consulenza legale in materia di
"Famiglia, incapaci e alimenti"

consulenze legali in materia di: Famiglia, incapaci e alimenti

E' possibile filtrare i risultati cliccando sulle sottocategorie, qualora presenti.

Tutte le consulenze legali / Famiglia, incapaci e alimenti
Consulenza Q20112430 del 18/02/2011
Massimo chiede
«Ho acquistato l'abitazione principale (nel 1995) con l'aiuto dei miei genitori. Mi trovavo in regime di comunione ma sull'atto notarile è scritto che il matrimonio è in regime di separazione. Questa dichiarazione del...»
Consulenza legale: «Per ottenere la variazione del regime patrimoniale della famiglia da comunione a separazione dei beni, dopo il matrimonio, è necessario rivolgersi ad un notaio per la stipulazione di un'apposita convenzione, che provenga da entrambi i...»
Consulenza Q20112452 del 18/02/2011
Mantovan chiede
«Nel caso in cui due persone decidano di sposarsi, comprino i mobili, il vestito da sposa, affittino una casa, la ristrutturano e poi uno dei due decida, dopo 9 anni di fidanzamento, di ritirarsi, se non sono ancora state fatte le pubblicazioni di...»
Consulenza legale: «Il codice civile contempla il caso in cui il promittente - senza giusto motivo - ricusi di eseguire la promessa di matrimonio fatta vicendevolmente per atto pubblico o per scrittura privata (da una persona maggiore di età o dal minore...»
Consulenza Q20112429 del 16/02/2011
Irene chiede
«Salve. Il mio quesito è il seguente. Nell'interdizione nell'ultimo anno di minore età, quando si procede alla comunicazione dell'istanza ai parenti, il grando di parentela deve essere stabilito partendo dai genitori...»
Consulenza legale: «Nell'interdizione promossa nell'ultimo anno di minore età dell’incapace, il ricorso va presentato al Tribunale del luogo in cui esso ha la residenza o il domicilio, in un periodo di tempo, prima del compimento del diciottesimo...»
Consulenza Q20112402 del 16/02/2011
Marco chiede
«All'atto del matrimonio nel 1992, io e mia moglie abbiamo scelto il regime della separazione rapporti patrimoniali. art.162 2° comma. Mia moglie è morta 3 anni fa. Lei era figlia unica, e abbiamo avuto 4 figli. Vale ancora...»
Consulenza legale: «Il regime di separazione dei beni è previsto dall’ art. 215 del c.c. e regola i rapporti di natura patrimoniale esistenti fra i coniugi finché il matrimonio è in essere. La morte di un coniuge comporta...»
Consulenza Q20112350 del 11/02/2011
Claudio chiede
«Buonasera, sono un uomo di 41 anni adottato nel 1979 con mio fratello con adozione speciale: ho quindi il cognome degli adottanti, dei quali č rimasta in vita mia madre. Ad aprile č venuto a mancare mio fratello. Stando all'articolo 304, sono io...»
Consulenza legale: «L' art. 304 del c.c. , tuttora vigente, si riferisce all'adozione di persone maggiorenni. Nel caso di specie, tuttavia, si tratta di adozione di minore speciale e quindi legittimante (nel caso di specie, l'adozione è avvenuta...»
Consulenza Q20112357 del 11/02/2011
Alfonso chiede
«La norma di cui all'art. 299 c.c. si applica anche all'adottato straniero (extracomunitario) ?»
Consulenza legale: «Fino a che l'adottato rimanga cittadino straniero, il suo cognome sarà regolato dalla propria legge nazionale (v. art. 24, L. 31 maggio 1995 n. 218: L'esistenza ed il contenuto dei diritti della personalità sono regolati...»
Consulenza Q20112259 del 06/02/2011
Andrea chiede
«Gentilmente vorrei sapere, secondo il Codice Civile, come mi dovrei comportare nei confronti di mio padre, non più autosufficiente ed in difficoltà economica. Preciso che ho 43 anni e non lo vedo da circa 41, cioè da quando...»
Consulenza legale: «In dottrina si ritiene che l'obbligo di contribuzione in capo al figlio sia subordinata al solo presupposto della convivenza con la famiglia, presupposto che ricorre solo in presenza di una comunione di vita materiale e spirituale, non essendo...»
Consulenza Q20112256 del 02/02/2011
Giulia chiede
«Quali potrebbero essere le cause per l'omissione delle pubblicazioni? grazie»
Consulenza legale: «Le cause "gravissime", che giustificano l'omissione della pubblicazione, si ravvisano in ragioni di costume , al fine di tutelare la riservatezza dei nubendi e di non turbare la loro vita di relazione con altri membri della...»
Consulenza Q20112246 del 02/02/2011
Bassi chiede
«Buonasera, in seguito a decreto di allontanamento, venne emesso dallo stesso giudice decreto che imponeva alla coniuge la consegna di miei beni personali fra cui collezioni, documenti riguardo collezione di monete ed attinenti, dichiarando la...»
Consulenza legale: «Se tra i coniugi vige il regime della separazione dei beni ex art. 215 del c.c. , significa che convenzionalmente essi hanno stabilito che ciascuno conservi la titolarità esclusiva dei beni acquistati durante il matrimonio. L’ art....»
Consulenza Q20112066 del 02/02/2011
Antonino G. chiede
«Nel caso di istanza di esonero dall'Ufficio di Tutore e di Pro-tutore, adducendo motivi personali e/o di lavoro (nel caso del Tutore) e di salute (nel caso del Pro-tutore), questi motivi devono necessariamente essere documentati al Giudice?...»
Consulenza legale: «L’ art. 426 del c.c. stabilisce il limite massimo di durata dell’ufficio del tutore, che, però, non si applica a chi abbia uno stretto rapporto (di parentela/convivenza) con l’incapace. Il tutore che fa istanza per...»
Vai alla pagina
134-35-36-37-38-39-40-41-42