Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Consulenza legale in materia di
"Misure di sostegno a favore di incapaci"

consulenze legali in materia di: Misure di sostegno a favore di incapaci (Famiglia, incapaci e alimenti)
Tutte le consulenze legali / Famiglia, incapaci e alimenti / Misure di sostegno a favore di incapaci (Famiglia, incapaci e alimenti)
Consulenza Q201719627 del 09/10/2017
Cristina V. chiede
«In qualità di Amministratore di Sostegno e in relazione al predetto art 374, comma 4, chiedo se i contratti di locazione di durata inferiore al periodo, indicato al predetto articolo, possano essere sottoscritti direttamente...»
Consulenza legale: «In generale, l’autorizzazione di cui alla norma è necessaria solo ed esclusivamente per i contratti di locazione di durata superiore ai nove anni ed in tal caso - come in tutti gli altri casi elencati dalla norma stessa - non solo...»
Consulenza Q201718656 del 06/04/2017
Anonimo chiede
«Buongiorno. Mia madre è affetta da schizofrenia paranoide cronica e convive con mio padre che ha l'età di 68 anni. Mia madre non è interdetta, nè inabilitata nè sottoposta ad amministratore di sostegno. Mio...»
Consulenza legale: «L’art. 414 c.c. prevede la possibilità di chiedere al Giudice l' interdizione delle persone che si trovano in una condizione di abituale infermità di mente, tale da renderla incapace di provvedere ai propri interessi....»
Consulenza Q201615387 del 05/02/2016
Anonimo chiede
«“Vi scrivo nella speranza che il quesito che Vi pongo di seguito, sia ritenuto di importanza rilevante e di ricevere, quindi, al più presto una Vostra risposta": in data OMISSIS il mio datore di lavoro ha sollevato nei miei...»
Consulenza legale: «L'art. 428 c.c. è posto a tutela di soggetti che, pur legalmente capaci, compiano determinati atti trovandosi in stato di incapacità di intendere o volere. La situazione di incapacità non deve essere permanente, potendo...»
Consulenza Q201615858 del 17/04/2016
Anonimo chiede
«Egregi Avvocati, Nel (omissis) lasciai il lavoro per assistere a tempo pieno mia madre, che era reduce da una frattura di femore, e mia sorella disabile. Allora mia mamma aveva (omissis) anni e mia sorella (omissis) e io (omissis). Nel...»
Consulenza legale: «Com’è noto, la disciplina dell’amministrazione di sostegno, contenuta all’interno del titolo XII del libro primo del codice civile relativo alle “misure di protezione delle persone prive in tutto o in parte di...»
Consulenza Q201514423 del 19/10/2015
Mario chiede
«Mia nonna si trova in una residenza sanitaria riabilitativa e potrebbe non vivere a lungo. Mia madre non comunica informazioni sufficienti sul suo stato di salute a mio nonno, escludendo dalle decisioni, approfittando della non più giovane...»
Consulenza legale: «Il quesito proposto pone, in realtà, dei problemi di natura non interamente giuridica, ma si cercherà di tratteggiare comunque un quadro generale. Ci si chiede se un marito abbia diritto a conoscere lo stato di salute della...»
Consulenza Q201514021 del 27/08/2015
Angelo F. chiede
«Mia madre era affetta da vasculopatia sclerotica cerebrale con deficit neuro cognitivo, con codice di patologia 1003 (demenza grave). In data 25/03/2002, all'eta di 82 anni, è stata riconosciuta invalida con totale e permanente...»
Consulenza legale: «La vasulopatia cerebrale cronica è una condizione di sofferenza ischemica del cervello che può essere determinata da diverse cause. In questa sede non è possibile fornire una analisi del tipo di deficienza psichica della...»
Consulenza Q201513897 del 05/08/2015
Carmela D. P. chiede
«Egregio Avvocato le espongo in breve la mia situazione. Circa 5 anni fa è stato diagnosticato a mia madre il morbo di Alzheimer ed il neurologo che le fece la diagnosi mi disse chiaramente che non poteva vivere da sola e che aveva bisogno...»
Consulenza legale: «- La risposta alla prima domanda è negativa, allo stato attuale. Per quanto concerne le tasse e gli altri oneri e spese gravanti sul patrimonio immobiliare della madre, ella risulta agli occhi dei creditori (es. fisco) l'unica...»
Consulenza Q201512871 del 21/04/2015
Maria L. R. chiede
«Il tutore di un interdetto (per malattia mentale) può svolgere il suo ufficio dimorando per quasi tutto l'anno (per lavoro) in diversi paesi esteri, mentre l'interdetto vive in Calabria?»
Consulenza legale: «Non consta l'esistenza di una disposizione che imponga al tutore di dimorare stabilmente nelle vicinanze o presso la residenza dell' interdetto , sussistendo solo la norma dettata dal terzo comma dell' art. 45 del c.c. , che impone...»
Consulenza Q201410908 del 05/08/2014
Cesare M. chiede
«Sono proprietario di 1/2 di un appartamento, dello altro 1/2 sono nudo proprietario,in quanto gravato da usufrutto di mia madre. Mia madre e'invalida al 100/100 con diritto allo assegno di accompagnamento mensile in quanto affetta da demenza...»
Consulenza legale: «Nella situazione descritta appare necessario far dichiarare l' interdizione dell'anziana signora e nominare un tutore che curi gli interessi, anche patrimoniali, della donna. Si parla di interdizione giudiziale quando una persona si...»
Consulenza Q20126951 del 05/11/2012
Daniele chiede
«Volevo porre il quesito,in quanto io sono stato interdetto perlomeno come soggetto non sano mentalmente e se ho capito almeno parzialmente ciò che c'è qui enunciato,io potrei non avere possibilità lavorative?...»
Consulenza legale: «Secondo l'ordinamento giuridico l'interdizione giudiziale può essere disposta nell'ipotesi in cui il maggiore d'età o il minore emancipato si trovino in una condizione di abituale infermità mentale tale da...»
Vai alla pagina
1-2-3-4-5