Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Indagini preliminari

Che cosa significa "Indagini preliminari"?

Si tratta di una fase in cui il pubblico ministero, personalmente o tramite la polizia giudiziaria, effettua delle ricerche per valutare se la notizia di reato è fondata o no: nel primo caso eserciterà l'azione penale ex art. 405 c.p.p.,  mentre nel secondo presenterā al giudice per le indagini preliminari richiesta di archiviazione ex art. 408 c.p.p. In particolare ha il compito di accertare, coadiuvato dalla polizia giudiziaria, se la persona sottoposta alle indagini preliminari abbia compiuto un reato: ciò avviene in una fase prodromica a quella processuale, ricercando prove in grado di affrontare il giudizio; ha, ad esempio, la possibilità di effettuare ispezioni, perquisizioni e di assumere informazioni.
I poteri che spettano al pubblico ministero in fase di indagini sono quindi molteplici, tra cui anche chiedere al giudice di disporre il trasporto coattivo dell'indagato che si sia rifiutato di sottoporsi a interrogatorio o a confronto. Unico limite è quello di non poter effettuare direttamente l'arresto in quanto è prerogativa della polizia giudiziaria, ma può tuttavia provvedere al fermo così come disposto dall'art. 384 c.p.p.
Durante la fase processuale, ovvero quando il pubblico ministero ha esercitato l'azione penale, il soggetto nei cui confronti sono state svolte le indagini assume la qualifica di imputato nel processo penale avendo altresì il dovere di difendersi davanti ad un giudice.
L'esercizio dell'azione penale può avvenire tramite citazione diretta a giudizio ovvero presentando la richiesta di rinvio a giudizio al giudice per le indagini preliminari; in tali casi, dovrà preventivamente emettere avviso di conclusione delle indagini preliminari ex art. 415 bis c.p.p. da notificarsi alla persona sottoposta alle indagini preliminari ed al suo difensore.
Rilevante è la possibilità che spetta in capo al difensore di effettuare delle indagini così dette investigazioni difensive. Tale novità è stata prevista dall'art. 11 dell l del 7 dicembre 2000, n. 379 che ha inserito il titolo VI bis del libro V del codice di procedura penale relativo alle investigazioni difensive (artt. 391 bis - 391 decies c.p.p.).


"Indagini preliminari" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.