Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Costituzione (in giudizio)

Che cosa significa "Costituzione (in giudizio)"?

È l'atto di impulso processuale con cui le parti entrano a tutti gli effetti nel processo a mezzo del proprio difensore (laddove necessario): essa avviene con il deposito in cancelleria del proprio fascicolo di parte. L'attore si costituisce di regola dopo la notificazione dell'atto di citazione, iscrivendo contestualmente la causa a ruolo (artt. 165 e 168 c.p.c.). Il convenuto si costituisce depositando in cancelleria la comparsa di risposta, che costituisce il suo primo atto difensivo (art. 166 del c.p.c.).

Articoli correlati a "Costituzione (in giudizio)"

"Costituzione (in giudizio)" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.