Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Recidiva

Che cosa significa "Recidiva"?

Letteralmente recidiva significa ricaduta nel reato e consiste nella condizione in cui versa un soggetto che, dopo esser stato condannato con sentenza passata in giudicato per aver commesso un delitto doloso, commette un altro altro delitto doloso. Il riconoscimento della recidiva può causare un aumento di pena. Il codice all'art. 99 c.p. individua tre tipi di recidiva: semplice, aggravata e reiterata.
E' semplice la recidiva del soggetto che compie un nuovo delitto non colposo; in tal caso il giudice ha la facoltà di aumentare di un terzo la pena. E' aggravata se l'agente compie un reato della stessa indole di quello per cui era stato condannato (recidiva aggravata specifica), se lo realizza entro cinque anni dalla condanna precedente (recidiva aggravata infraquinquiennale), o se lo commette durante o dopo l'esecuzione della pena o durante in periodo in cui il condannato si sottrae volontariamente alla pena. In tali casi la pena può essere aumentata sino alla metà (l'aumento diviene necessariamente della metà qualora ricorrano simultaneamente più casi di recidiva aggravata). La recidiva reiterata, infine, si verifica quando l'agente sia già stato precedentemente dichiarato recidivo e commette un uleriore delitto non colposo. Se la recidiva reiterata è semplice l'aumento di pena è della metà, se invece è aggravata l'aumento è di due terzi. In taluni casi (si veda l'art. 407 c.p.p.) l'aumento di pena è obbligatorio e non discrezionale e qualora inoltre si trattasse di recidiva aggravata l'aumento della pena per il nuovo delitto non può essere inferiore ai due terzi. All'ultimo comma dell'art. 99 c.p. il legislatore ha posto un limite agli aumenti di pena in caso di cumulo delle pene.

"Recidiva" nelle consulenze legali

Vedi tutti i quesiti

"Recidiva" nelle notizie giuridiche

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.