Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 649 bis Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

[Aggiornato al 27/11/2019]

Casi di procedibilità d'ufficio

Dispositivo dell'art. 649 bis Codice penale

Per i fatti perseguibili a querela preveduti dagli articoli 640, terzo comma, 640 ter, quarto comma, e per i fatti di cui all'articolo 646, secondo comma, o aggravati dalle circostanze di cui all'articolo 61, primo comma, numero 11, si procede d’ufficio qualora ricorrano circostanze aggravanti ad effetto speciale ovvero se la persona offesa è incapace per età o per infermità o se il danno arrecato alla persona offesa è di rilevante gravità(1)(2).

Note

(1) Articolo inserito dall'art. 11, D.Lgs. 10 aprile 2018, n. 36 con decorrenza dal 9 maggio 2018.
(2) Tale disposizione è stata modificata dall'art. 1 comma 1 lett. v) della L. 9 gennaio 2019 n. 3.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

Testi per approfondire questo articolo

  • L' indice penale (2018)

    Data di pubblicazione: novembre 2018
    Prezzo: 40,00 -5% 38,00 €

    - Sul concorso di persone nel reato colposo

    - In tema di colpa medica

    - L’epilogo della “saga Taricco”

    - Su riciclaggio e autoriciclaggio

    - Il dialogo tra le Corti e la confisca

    - Il tema della comparazione penalistica


    (continua)
  • L'usura nei rapporti di apertura di credito regolati in conto corrente bancario. Dopo la sentenza n.12965 del 22 giugno 2016 della sezione prima della Corte di Cassazione

    Pagine: 143
    Data di pubblicazione: marzo 2017
    Prezzo: 22,00 -5% 20,90 €
    Categorie: Usura

    Tra l’entrata in vigore della L. 108/96, che ha introdotto nel nostro ordinamento giuridico il reato di usura bancaria, e l’entrata in vigore della L. 2/2009, che ha per la prima volta disciplinato la commissione di massimo scoperto, si sono consolidate prassi illegittime attraverso le quali il sistema bancario italiano, in modo vasto e generalizzato, ha usurato la propria clientela.

    L’usura si è realizzata per un verso generalizzando il ricorso alla... (continua)

  • La IV direttiva antiriciclaggio e antiterrorismo. I nuovi obblighi per gli intermediari finanziari e i professionisti

    Editore: Aracne
    Collana: Legislazione degli intermediari
    Pagine: 192
    Data di pubblicazione: marzo 2016
    Prezzo: 12 €
    L'allineamento della normativa antiriciclaggio dell'Unione Europea agli standard internazionali e alle raccomandazioni del 2012 della Financial Action Task Force. L'inclusione dei reati tributari nel novero dei predicate offense. L'estensione e il rafforzamento delle attività delle Financial Intelligence Unit. Innovative previsioni sulla trasparenza e l'accesso a informazioni relative alla titolarità effettiva di società e trust. Un approccio più stringente in tema... (continua)
  • Punire l'autoriciclaggio. Come, quando e perché

    Collana: Focus
    Data di pubblicazione: aprile 2016
    Prezzo: 25,00 -5% 23,75 €
    Categorie: Riciclaggio

    In adesione agli input derivanti dai diversi strumenti internazionali e in analogia con i principali modelli europei di riferimento, con la legge n. 186/2014 si è introdotta anche in Italia la fattispecie di autoriciclaggio, che punisce sia le persone fisiche (art. 648-ter.1 del codice penale) che gli enti collettivi (art. 25-octies, d.lgs. n. 231/2001). Si assiste, in tal modo, all'ingresso di una nuova concezione del reato come "circuito" rispetto al quale non ha più senso... (continua)