Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 724 Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

Procedimento

Dispositivo dell'art. 724 Codice di procedura civile

Il giudice interroga le persone comparse (1) sulle circostanze che ritiene rilevanti, assume, quando occorre, ulteriori informazioni e quindi riferisce in camera di consiglio per i provvedimenti del tribunale (2) che questo pronuncia con sentenza (3)(4).

Note

(1) Il collegio procede ad una audizione non formale delle persone comparse proprio per ottenere tutti gli elementi necessari per accertare con completezza la situazione della persona scomparsa.
(2) La competenza spetta al Tribunale ordinario del luogo dell'ultimo domicilio o residenza dell'assente.
(3) Si precisa che la sentenza che dichiara l'assenza costituisce il presupposto per l'immissione nel possesso temporaneo dei beni dello scomparso, per l'apertura degli atti di ultima volontà dell'assente, per il riconoscimento al coniuge dell'assente, oltre a ciò che gli spetta per effetto del regime patrimoniale dei coniugi e per titolo di successione, di un assegno alimentare da determinarsi in ragione delle condizioni della famiglia e dell'entità del patrimonio dell'assente.
(4) La sentenza viene pubblicata per estratto nella Gazzetta ufficiale e in due giornali indicati dal collegio (si cfr. art. 729 del c.p.c.) ed è soggetta agli ordinari mezzi di impugnazione con la particolarità che l'appello dovrà essere proposto con ricorso alla Corte d'appello che pronuncia in camera di consiglio e decide con sentenza ricorribile per Cassazione. Inoltre, è bene ricordare che si tratta sempre di un provvedimento che viene assunto «rebus sic stantibus», pertanto nel caso di ritorno dell'assente o di prova della morte dello stesso, gli effetti della sentenza che dichiara l'assenza decadono automaticamente senza che sia necessaria alcuna pronuncia giurisdizionale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!