Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Domicilio

Che cosa significa "Domicilio"?

Costituisce quel luogo in cui un soggetto stabilisce la sede principale dei propri affari o interessi. Al contrario della residenza, è una situazione di diritto, perché non è necessaria la dimora continuativa della persona (art. 43 del c.c.). Il domicilio generale, unico per ciascun soggetto, può essere volontario, se viene scelto liberamente dal soggetto, ovvero legale, quando espressamente imposto dalla legge (si pensi al minore che si considera domiciliato presso i genitori). Il domicilio elettivo o speciale, invece, si riferisce solo a determinati atti o affari di un soggetto, rimanendo vigente solo in relazione alla durata del compimento dell'atto o dell'affare. L'elezione di domicilio va fatta per iscritto espressamente. Si può ravvisare un più ampio concetto di domicilio in Costituzione (art. 14), relativo alla libertà di stabilire d. ove si voglia, ove la persona si proietti spazialmente e si senta legata ad un determinato luogo; esso è corollario del diritto di libertà.

Articoli correlati a "Domicilio"

"Domicilio" nelle consulenze legali

Vedi tutti i quesiti

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica.
N.B.: è possibile inviare documenti o altro materiale allegandolo ad una email da inviare all'indirizzo info@brocardi.it indicando nell'oggetto il nome con il quale si è richiesto il servizio di consulenza