Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Violenza (diritto civile)

Che cosa significa "Violenza (diritto civile)"?

Causa di invalidità del contratto che ricorre quando si verifica un costringimento psicologico o fisico, che limita o elimina del tutto la libertà di scelta del soggetto che la subisce.
Si parla di violenza morale quando la costrizione psicologica viene esercitata mediante la minaccia di un male ingiusto e notevole, al fine di indurre un soggetto a stipulare un contratto. In tal caso il contratto è annullabile.
Va tenuta distinta dalla violenza fisica, che è causa di nullità del contratto, che ricorre quando vi è una costrizione fisica del soggetto (es. giudare la mano dell'altro contraente per apporre la firma al contratto).

"Violenza (diritto civile)" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.