Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 568 Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

[Aggiornato al 09/08/2019]

Occultamento di stato di un figlio

Dispositivo dell'art. 568 Codice penale

(1)Chiunque depone o presenta un fanciullo, già iscritto nei registri dello stato civile come figlio nato nel matrimonio o riconosciuto, in un ospizio di trovatelli o in un altro luogo di beneficenza, occultandone lo stato, è punito con la reclusione da uno a cinque anni [569, 592] (2).

Note

(1) Sia la rubrica che il testo di tale disposizione sono stati modificati dall’art. 93, comma 1, lett. m), d.lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, al fine quindi di elimanre ogni differenza riguardante lo stato di filiazione.
(2) Tale reato è configurabile solo se il neonato è già stato iscritto nei registri di stato civile, diversamente è applicabile il reato di cui all'art. 566.

Ratio Legis

Viene tutelato lo stato di filiazione e l'interesse del neonato a vedersi attribuito tale status.

Spiegazione dell'art. 568 Codice penale

Le norme di cui al presente capo sono destinata a tutelare lo stato di famiglia, ovvero l'interesse statale a che i neonati trovino immediata ed efficace tutela contro le condotte atte ad alterarne la soggettività giuridica.

La disposizione in oggetto punisce una particolare forma di abbandono del minore, ovvero, più nello specifico, il comportamento di chi lasci un fanciullo già regolarmente iscritto all'anagrafe in un orfanotrofio, occultando la verità, e dunque sostenendo che in realtà non risulti figlio di nessuno.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • Trattato di diritto penale. Parte speciale
    Vol. VI: Delitti contro la moralità pubblica, di prostituzione, contro il sentimento per gli animali e contro la famiglia

    Collana: Trattato di diritto penale
    Pagine: 600
    Data di pubblicazione: marzo 2010
    Prezzo: 30,00 -5% 28,50 €

    L’opera raccoglie tutto ciò che è citato nel testo del volume “Delitti contro la moralità pubblica e il buon costume”, il sesto volume del Trattato di Diritto Penale, e nello specifico:- articoli dei codici citati (anche dei codici stranieri)- bibliografia- massime delle sentenze citate- sentenze per esteso citatePIANO DELL’OPERASEZIONE I - DEI DELITTI CONTRO LA MORALITA` PUBBLICA E IL BUON COSTUME * LE OFFESE AL PUDORE O ALL’ONORE... (continua)

  • Il delitto di maltrattamenti. Dalla tutela della famiglia alla tutela della personalità

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica diritto. Penale e process.
    Data di pubblicazione: marzo 2012
    Prezzo: 23,00 -5% 21,85 €

    L'opera offre una disamina completa del delitto di maltrattamenti, tenendo conto delle particolare problematicità che deriva dalla proiezione nel processo di tali delicate vicende umane. Dopo un'approfondita analisi della struttura del delitto e delle questioni processuali, l'attenzione è rivolta ai rapporti fra maltrattamenti e particolari situazioni o contesti sociali: nell'ambito delle comunità familiari di fatto oppure in un contesto di reciprocità delle... (continua)

  • I reati contro la famiglia

    Editore: UTET
    Collana: I grandi temi
    Data di pubblicazione: dicembre 2006
    Prezzo: 60,00 -5% 57,00 €
    Argomenti trattati: I delitti contro il matrimonio; I delitti contro la morale familiare; I delitti contro lo stato di famiglia; I delitti contro l'assistenza familiare; Reati non contemplati dal codice penale. (continua)