Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2435 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Pubblicazione del bilancio e dell'elenco dei soci e dei titolari di diritti su azioni

Dispositivo dell'art. 2435 Codice civile

Entro trenta giorni dall'approvazione una copia del bilancio, corredata dalle relazioni previste dagli articoli 2428 e 2429 e dal verbale di approvazione dell'assemblea o del consiglio di sorveglianza, deve essere, a cura degli amministratori, depositata presso l'ufficio del registro delle imprese o spedita al medesimo ufficio a mezzo di lettera raccomandata [2102, 2392, 2626].

Entro trenta giorni dall'approvazione del bilancio le società non aventi azioni quotate in mercati regolamentati sono tenute altresì a depositare per l'iscrizione nel registro delle imprese l'elenco dei soci riferito alla data di approvazione del bilancio, con l'indicazione del numero delle azioni possedute, nonché dei soggetti diversi dai soci che sono titolari di diritti o beneficiari di vincoli sulle azioni medesime. L'elenco deve essere corredato dall'indicazione analitica delle annotazioni effettuate nel libro dei soci a partire dalla data di approvazione del bilancio dell'esercizio precedente (1).

Note

(1) L'obbligo di redazione di un formale bilancio è previsto per le società di capitali a norma degli artt. 2423 e 2423 bis; tale obbligo non è del pari previsto per le società di persone, per le quali è prevista la sola redazione di un rendiconto annuale esente da ogni forma di deposito e pubblicità atteso che la sua redazione non risponde ad una esigenza di tutela dei terzi e della collettività a cui è invece soggetto il bilancio delle società di capitali.

Ratio Legis

La funzione della pubblicità del bilancio è quella meramente conoscitiva di pubblicità-notizia, ovvero di consentire a tutti gli interessati di formulare le proprie considerazioni in ordine ai rapporti con la società, della quale il bilancio fornisce la rappresentazione corretta e veritiera della situazione patrimoniale e finanziaria e del risultato economico dell'esercizio.

Spiegazione dell'art. 2435 Codice civile

Il bilancio viene depositato presso il registro delle imprese.
L'obbligo del deposito ricade sull'organo amministrativo. Esso va eseguito entro i trenta giorni dalla data dell'approvazione assembleare, di conseguenza si ritiene che tale onere incomba sull'organo amministrativo in carica in quel tempo e non sull'organo amministrativo in carica alla chiusura dell'esercizio.
Non sono sanzionabili in via amministrativa gli amministratori che abbiano provveduto al deposito del bilancio entro trenta giorni dall'approvazione, quand'anche il bilancio sia stato approvato oltre il termine di legge.
In caso di mancato adempimento da parte dell'organo amministrativo, l'obbligo ricade sul collegio sindacale (v. art. 2406).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo