Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2218 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 10/06/2019]

Bollatura facoltativa

Dispositivo dell'art. 2218 Codice civile

L'imprenditore può far bollare nei modi indicati nell'articolo 2215 gli altri libri da lui tenuti [2710].(1)

Note

(1) Articolo modificato dall'art. 7 bis, D.L. 10 giugno 1994, n. 357, convertito con L. 08 agosto 1994, n. 489.

Ratio Legis

La bollatura facoltativa è prevista per i libri contabili che non sarebbero richiesti dalla natura o dalle dimensioni dell'impresa e dei quali l'imprenditore potrebbe fare a meno senza violare l'obbligo legale.

Spiegazione dell'art. 2218 Codice civile

La norma fa riferimento alle scritture contabili obbligatorie in forma di libro diverse dal libro giornale e dal libro degli inventari (art. 2214) ed alle scritture facoltative.
Per queste scritture l'osservanza delle formalità estrinseche di cui agli artt. 2215 e 2216 costituisce non un obbligo ma un onere, dipendendo da tale osservanza la rilevanza probatoria ex artt. 2709 e seguenti.

La dottrina ha osservato che la norma, rendendo meramente facoltativa la bollatura e la vidimazione delle altre scritture contabili, mostra di considerare non obbligatoria, per esse, a differenza che per le scritture obbligatorie, la tenuta in registri rilegati.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Il nuovo diritto civile e penale della crisi d'impresa e dell'insolvenza

    Collana: I focus di Neldiritto
    Pagine: 384
    Data di pubblicazione: marzo 2019
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €
    In sinergia con l'introduzione del codice della crisi, determinata dall'esigenza non più procrastinabile di operare una razionalizzazione organica della materia del diritto fallimentare, il legislatore è, altresì, intervenuto su alcuni profili del diritto societario e del diritto penale. Con riferimento al primo aspetto, la relazione all'impianto normativo di nuovo conio ha chiarito come le modifiche al codice civile si siano rese necessarie nell'ottica di... (continua)