Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Titolo IV - Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 29/04/2022]

Dell'assenza e della dichiarazione di morte presunta

Quando una persona non dà più notizie di sé, tanto che non si sa se la stessa sia ancora in vita, diventa rilevante giuridicamente stabilire che sorte avranno i suoi rapporti giuridici vigenti. Infatti, con la morte cessa la capacità giuridica [v. 1] di un soggetto e si apre la sua successione [v. 456], ossia il suo patrimonio viene messo a disposizione degli eredi. È quindi importantissimo determinare con certezza se una persona sia viva o morta: a questo scopo la legge interviene, con le norme in tema di scomparsa, assenza e morte presunta, ad eliminare lo stato di incertezza, che a volte può verificarsi, sul fatto che la persona sia ancora viva ovvero sia morta.
L'intervento legislativo in questo senso è peraltro proporzionale al trascorrere del tempo: più lungo è il tempo trascorso dal giorno in cui la persona ha dato le ultime notizie di sé, più gravi saranno le conseguenze derivanti dall'incertezza della sua esistenza, in considerazione del fatto che sono più alte le probabilità che non ritorni più.

Capo I - Dell'assenza

Capo II - Della dichiarazione di morte presunta

Capo III - Delle ragioni eventuali che competono alla persona di cui si ignora l'esistenza o di cui Ŕ stata dichiarata la morte presunta

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Testi per approfondire "Dell'assenza e della dichiarazione di morte presunta"

  • DignitÓ, persone, mercati

    Autore: Resta Giorgio
    Editore: Giappichelli
    Data di pubblicazione: ottobre 2014
    Prezzo: 36,00 -5% 34,20 €

    In pochi settori del diritto privato si è prodotta una trasformazione cosi profonda e radicale come quella che ha investito, a partire dagli anni settanta, i diritti della personalità. Per lungo tempo percepita dalla cultura civilistica come una questione secondaria, meritevole al più di rapidi cenni, la tutela della persona ha ormai acquisito un rilievo centrale, tanto sul piano dell'applicazione pratica, quanto su quello della riflessione scientifica.

    (continua)
  • Domicilio e residenza. Artt. 43-47

    Autore: Riva Ilaria
    Editore: GiuffrŔ
    Collana: Il codice civile. Commentario
    Data di pubblicazione: agosto 2015
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €
  • Le persone fisiche

    Editore: Giappichelli
    Data di pubblicazione: aprile 2016
    Prezzo: 18,00 -5% 17,10 €
    Con l'espressione "persone fisiche" si indicano, nel linguaggio giuridico italiano, gli esseri umani. Nel nostro ordinamento, qualunque persona fisica acquista, al momento della nascita, la capacità giuridica (art. 1 c.c.): con "capacità giuridica" si intende l'attitudine a essere titolari di diritti e doveri. Gli enti che hanno capacità giuridica sono qualificati come soggetti di diritto, o soggetti giuridici (sono soggetti di diritto coloro che possono essere titolari... (continua)
  • Diritto antidiscriminatorio e pari opportunitÓ nel lavoro pubblico e privato. L'esperienza della consigliera regionale di paritÓ in Calabria

    Collana: Varia
    Pagine: 170
    Data di pubblicazione: luglio 2014
    Prezzo: 14,00 -5% 13,30 €

    Il volume approfondisce i temi della tutela contro le discriminazioni e delle pari opportunità sul lavoro, partendo dall'analisi dei casi che l'ufficio della consigliera regionale di parità della Calabria ha affrontato negli ultimi otto anni. Ne emerge un quadro dove ancora oggi la maternità rappresenta il primo fattore di discriminazione verso le donne, soprattutto nell'accesso al pubblico impiego, dove la PA si dimostra disattenta alle questioni di genere.... (continua)


→ Altri libri su Dell'assenza e della dichiarazione di morte presunta ←