Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Diritto processuale penale -

Gli effetti extrapenali del giudicato: un compromesso tra autonomia delle giurisdizioni e unitarietą dell'ordinamento

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2020
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Universitą degli Studi di Milano
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
L'elaborato affronta la tematica degli effetti vincolanti che il giudicato penale è in grado di esplicare in giudizi extrapenali legati a quello penale da un nesso di pregiudizialità logica variamente declinabile.
Dopo aver analizzato, anche alla luce delle più recenti elaborazioni dottrinali e giurisprudenziali, le caratteristiche e gli effetti del giudicato penale, nonché i modelli a cui il legislatore si è storicamente ispirato nel disciplinare i rapporti tra giurisdizioni, l'elaborato si concentra sull'analisi della disciplina dettata dagli artt. 651 - 654 c.p.p.: con riferimento a ciascuna di queste norme, si analizzano le fonti, i destinatari e l'oggetto del vincolo extrapenale, con un'attenzione particolare alle questioni maggiormente controverse in dottrina e in giurisprudenza.
Sono inoltre approfondite tre specifiche questioni, le quali faticano tuttora a trovare una stabile sistemazione nella riflessione teorica e nell'applicazione pratica.
Tali questioni sono: 1) l'efficacia della condanna generica ex art. 539 c.p.p nel giudizio civile per la liquidazione del danno; 2) l'efficacia del giudicato penale nel processo tributario; 3) l'efficacia del giudicato penale nel processo di prevenzione.
Il capitolo conclusivo accoglie, oltre a una sintesi dei risultati cui sono pervenute le riflessioni svolte nelle pagine precedenti, alcune considerazioni de iure condendo volte a suggerire un'evoluzione normativa che sia in grado di superare o quantomeno di attenuare gli aspetti maggiormente problematici che caratterizzano la disciplina di cui si è trattato.

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri