Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 639 bis Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n.1398)

Casi di esclusione della perseguibilità a querela

Dispositivo dell'art. 639 bis Codice penale

(1)Nei casi previsti dagli articoli 631, 632, 633 e 636 si procede d'ufficio se si tratta di acque, terreni, fondi o edifici pubblici o destinati ad uso pubblico [649].

Note

(1) Tale articolo è stato aggiunto dall'art. 97, della l. 24 novembre 1981, n. 689.

Ratio Legis

La disposizione in esame trova la propria ratio nella necessità di tutelare le ipotesi in cui la lesione del patrimonio afferisce non al singolo, ma alla collettività.

Massime relative all'art. 639 bis Codice penale

Cass. pen. n. 14799/2003

La sola consapevolezza della illegittimità dell'invasione di un altrui bene immobile non vale, di per sé, a rendere configurabile il dolo specifico richiesto per la sussistenza del reato di cui all'art. 633 c.p., caratterizzato dalla finalità di occupare l'immobile o di trarne altrimenti profitto, non potendosi, in particolare confondere — nel caso di beni demaniali, per i quali il reato è perseguibile d'ufficio ai sensi dell'art. 639 bis c.p. — l'elemento soggettivo richiesto per la fattispecie criminosa con quello sufficiente per l'illecito amministrativo dell'omesso pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico.

Notizie giuridiche correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • Anatocismo, usura, interessi e commissioni

    Autore: Civale Fabio
    Collana: Diritto in chiaro
    Data di pubblicazione: maggio 2016
    Prezzo: 25,00 -5% 23,75 €
    La nuova disciplina introdotta dal decreto 14 febbraio 2016, n. 18, convertito dalla legge 8 aprile 2016, n. 49. Anatocismo, usura, interessi e commissioni nei rapporti bancari sono al centro di un acceso dibattito in ragione del crescente contenzioso e delle modifiche normative intervenute ad aprile 2016. L'opera pone al centro dell'analisi il rapporto banca - cliente, attraverso una ricostruzione analitica della normativa primaria e secondaria di riferimento, nonché delle più... (continua)