Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 557 Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

[Aggiornato al 27/11/2019]

Prescrizione del reato

Dispositivo dell'art. 557 Codice penale

Il termine della prescrizione per il delitto preveduto dall'articolo precedente decorre dal giorno in cui è sciolto uno dei due matrimoni [149; L. 898/1970] o è dichiarato nullo il secondo per bigamia [86, 117](1).

Note

(1) Si ricordi che l'art. 556 considera sia i casi di bigamia propria, che ricorre quando un soggetto già legato da un precedente matrimonio giuridicamente efficace ne contrae un altro, sia di bigamia impropria, che si verifica invece quando un soggetto non coniugato contrae matrimonio con persona già coniugata.

Spiegazione dell'art. 557 Codice penale

Dato che il reato di bigamia è pacificamente qualificato come reato permanente, che si protrae per tutta la durata della coesistenza dei due matrimoni e viene a cessare solamente una volta pronunciata sentenza definitiva di scioglimento, il termine di prescrizione del reato coerentemente decorre solamente dal giorno in cui è sciolto uno dei matrimoni o il secondo è dichiarato nullo per bigamia. Tali momenti determinano infatti la cessazione dell'offesa nei confronti del bene giuridico tutelato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

Testi per approfondire questo articolo

  • Il delitto di maltrattamenti. Dalla tutela della famiglia alla tutela della personalità

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica diritto. Penale e process.
    Data di pubblicazione: marzo 2012
    Prezzo: 23,00 -5% 21,85 €

    L'opera offre una disamina completa del delitto di maltrattamenti, tenendo conto delle particolare problematicità che deriva dalla proiezione nel processo di tali delicate vicende umane. Dopo un'approfondita analisi della struttura del delitto e delle questioni processuali, l'attenzione è rivolta ai rapporti fra maltrattamenti e particolari situazioni o contesti sociali: nell'ambito delle comunità familiari di fatto oppure in un contesto di reciprocità delle... (continua)