Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 592 Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

[Aggiornato al 30/10/2020]

Nomina dell'amministratore giudiziario

Dispositivo dell'art. 592 Codice di procedura civile

L'amministrazione giudiziaria dell'immobile è disposta per un tempo non superiore a tre anni (1) e affidata a uno o più creditori o a un istituto all'uopo autorizzato, oppure allo stesso debitore se tutti i creditori vi consentono [disp. att. 159].

All'amministratore si applica il disposto degli articoli 65 e seguenti (2).

Note

(1) Il termine massimo di durata della misura dell'amministrazione giudiziaria è pari a tre anni, termine che non può essere oggetto di proroga alcuna. Diversamente, se l'amministrazione giudiziaria viene concessa per un periodo minore, le parti sono legittimata a rivolgersi al giudice dell'esecuzione chiedendo una proroga sino al raggiungimento del termine massimo di cui sopra.
(2) Una volta nominato, l'amministratore giudiziario assume la qualità di organo ausiliario del giudice, titolare degli stessi poteri e degli stessi obblighi del custode (si cfr. art. 65 del c.p.c.). Infatti, con la nomina dell'amministratore cessa la custodia precedentemente disposta. Si precisa che, visto che l'amministrazione giudiziaria si svolge sotto il controllo del giudice dell'esecuzione, l'amministratore può concedere in locazione l'immobile previa autorizzazione del giudice dell'esecuzione (si cfr.560). Tale autorizzazione deve infatti essere richiesta ogni volta in cui l'amministratore abbia intenzione di porre in essere atti che incidano sulla situazione giuridica ed economica dell'immobile, modificandola.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La cognizione penale in fase esecutiva

    Editore: Giappichelli
    Collana: Processo penale e politica criminale
    Data di pubblicazione: dicembre 2018
    Prezzo: 24,00 -5% 22,80 €
    La cognizione penale in fase esecutiva è una monografia scientifica che approfondisce il tema, delicatissimo in chiave sistematica, dei rinnovati equilibri interni alle due fasi, di cognizione e di esecuzione, del processo. Negli ultimi tempi, sempre di più, la vicenda sanzionatoria sta, infatti, assumendo il ruolo di veicolo procedimentale di ulteriori acquisizioni conoscitive suscettibili di alterare anche fortemente il risultato dell'accertamento racchiuso nel dictum... (continua)