Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2862 Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 31/08/2021]

Ipoteche e altri diritti reali a carico e a favore del terzo

Dispositivo dell'art. 2862 Codice Civile

Il rilascio non pregiudica le ipoteche, le servitù e gli altri diritti reali resi pubblici contro il terzo prima dell'annotazione del rilascio [2861].

Le ipoteche, le servitù e gli altri diritti reali che già spettavano al terzo prima dell'acquisto riprendono efficacia dopo il rilascio o dopo la vendita all'incanto eseguita contro di lui [576 c.p.c. ss.](1).

Del pari riprendono efficacia le servitù che al momento dell'iscrizione dell'ipoteca esistevano a favore del fondo ipotecato e a carico di altro fondo del terzo. Esse sono comprese nell'espropriazione del fondo ipotecato [1072](2).

Note

(1) Poiché non ha dato vita all'ipoteca come il terzo datore (v. art. 2868 ss.), il terzo acquirente attraverso il rilascio ottiene la liberazione dalla procedura espropriativa che non potrà quindi essere esercitata contro di lui. A maggior ragione, non gli si possono inoltre opporre altri diritti reali di garanzia (v. art. 1179) o qualsiasi ulteriore diritto reale che abbia avuto trascrizione dopo l'annotazione del rilascio, sino al momento in cui tale atto non venga eseguito, riespandendo i precedenti diritti che riacquistano così l'originaria efficacia.
(2) I diritti di cui gode il terzo acquirente della res soggetta ad ipoteca non cessano di essere esistenti, ma entrano in uno stato cosiddetto di quiescenza, ovvero non possono essere fatti valere sino a che non vi sia l'effettività della procedura di rilascio ex art. 2858 ss. o della vera e propria alienazione, restando dunque efficaci ma in concreto sospesi.

Ratio Legis

La disposizione in commento è posta per bilanciare gli interessi del terzo acquirente dei beni sottoposti ad ipoteca con quelli di chi vanti invece un qualsiasi diritto reale sul fondo ipotecato, offrendo in tal modo una tutela ai diritti degli aventi causa che siano stati trascritti prima della annotazione del rilascio dei beni stessi da parte del terzo acquirente.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Idee regalo per avvocati e cultori del diritto