Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 664 Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 28/02/2021]

Adempimento del legato di genere

Dispositivo dell'art. 664 Codice Civile

Nel legato di cosa determinata soltanto nel genere [653 c.c.], la scelta, quando dal testatore non è affidata al legatario o a un terzo, spetta all'onerato. Questi è obbligato a dare cose di qualità non inferiore alla media [1178 c.c.]; ma se nel patrimonio ereditario vi è una sola delle cose appartenenti al genere indicato, l'onerato non ha facoltà né può essere obbligato a prestarne un'altra, salvo espressa disposizione contraria del testatore(1).

Se la scelta è lasciata dal testatore al legatario o a un terzo(2) [631 c.c.], questi devono scegliere una cosa di media qualità; ma se cose del genere indicato si trovano nell'eredità, il legatario può scegliere la migliore.

Se il terzo non può o non vuole fare la scelta, questa è fatta a norma del terzo comma dell'articolo 631(3) [666 c.c.; 751 c.p.c.].

Note

(1) Il legato diviene, quindi, di specie se al momento dell'apertura della successione è presente un solo bene all'interno del genere indicato dal testatore.
(2) Anche in riferimento ai contratti è possibile rimettere ad un terzo (c.d. arbitratore) la possibilità di determinarne l'oggetto (v. art. 1349 del c.c.). La disciplina prevista in tema di arbitraggio si ritiene applicabile anche al caso delineato dalla norma in commento.
(3) La scelta viene devoluta al Presidente del tribunale del luogo di apertura della successione (v. art. 456 del c.c.).

Ratio Legis

La norma in commento rappresenta l'equivalente in materia di successioni dell'art. 1178 del c.c., che detta la disciplina per le obbligazioni determinate solo nel genere.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

321 Nell'art. 664 del c.c., primo comma, alla regola che l'onerato di un legato di genere non è obbligato a dare la cosa migliore, ma non può dare quella d'infima qualità, ho sostituito, in sede di coordinamento, quella dell'art. 1178 del c.c., che detta una disposizione generale in materia di adempimento delle obbligazioni. Nell'ultimo comma dello stesso articolo, inoltre ho specificato, per esigenze di uniformità, che, ove il terzo, al quale il testatore abbia affidato la scelta della cosa determinata nel genere, rifiuti di eseguire l'incarico, la scelta sarà fatta dal presidente del tribunale, in armonia con quanto è disposto, per un'ipotesi simile, dall'art. 631 del c.c..

Massime relative all'art. 664 Codice Civile

Cass. civ. n. 143/1975

La domanda di adempimento di un legato alternativo di genere, rivolta all'erede beneficiato, idonea a rendere attuale il dovere di prestazione unitamente al dovere di scelta da parte dell'obbligato, pu˛ ritenersi utilmente proposta solo dopo la verificatasi definitivitÓ dello stato di graduazione.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La rinunzia all'ereditÓ e al legato

    Collana: Nuova giurisprudenza dir. civile e comm.
    Pagine: 560
    Data di pubblicazione: marzo 2012
    Prezzo: 50,00 -5% 47,50 €

    L’Opera approfondisce tutte le tematiche in materia di rinuncia di eredità e di legato ed, in particolare, oltre all’esame dei principi generali, si sofferma sui soggetti legittimati alla rinunzia, gli effetti, la struttura e i diversi tipi dell’atto di rinunzia.

    Il volume, aggiornato alla recente giurisprudenza di merito e di legittimità, risulta essere un fondamentale strumento sia per l’approfondimento della materia sia per la pratica... (continua)

  • Revoca del legato mediante alienazione e interpretazione della volontÓ

    Collana: Quaderni della Rassegna di dirit. civile
    Pagine: 112
    Data di pubblicazione: giugno 2014
    Prezzo: 15 €
    Categorie: Il legato

    Il contributo analizza la revoca testamentaria nella più ampia prospettiva della diffusa, quanto discutibile, tassonomia tra atti mortis causa e atti inter vivos, altresì indagando i profili dell'oggetto della sua operatività (ribadendo la definitività e la precettività del testamento e gli equivoci concettuali troppo spesso non denunciati), le modalità di produzione degli effetti e la qualificazione in termini di negozialità, provvedendosi... (continua)

  • Funzione e vicende dei legati. Il legato di debito

    Collana: Quaderni źDiritto successioni e famiglia╗
    Pagine: 208
    Data di pubblicazione: febbraio 2016
    Prezzo: 24 €
    Categorie: Il legato

    Lo studio propone un approccio al tema della successione a titolo particolare incentrato sulla valorizzazione degli interessi concretamente rilevanti nelle singole fattispecie: emerge così la necessità di ricostruire anche la disciplina dei legati secondo la funzione che le singole attribuzioni realizzano di volta in volta. In questa prospettiva, il legato di debito, momento di peculiare intersezione della normativa successoria con quella del rapporto obbligatorio, offre... (continua)