Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2255 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n.262)

Conferimento di crediti

Dispositivo dell'art. 2255 Codice civile

Il socio che ha conferito un credito [2328 n. 6, 2518 n. 6] risponde della insolvenza del debitore, nei limiti indicati dall'articolo 1267 per il caso di assunzione convenzionale della garanzia [2342, 2440](1).

Note

(1) Tale disposizione costituisce una deroga al generale principio civilistico in base al quale chi cede un credito risponde nei confronti del cessionario solo dell'esistenza del credito stesso.

Ratio Legis

L’obbligo di corrispondere il valore assegnato al credito in sede di costituzione, sommato al rimborso delle spese sostenute e degli interessi dal giorno della escussione infruttuosa, ben si spiega con la natura finanziatoria dei conferimenti in relazione all’attività sociale.

Spiegazione dell'art. 2255 Codice civile

Conferimento di crediti

Il conferimento di un socio può avere ad oggetto anche un credito che egli vanta verso terzi. Tuttavia, nel caso in cui il debitore ceduto sia insolvente, il socio risponderà ex lege nei confronti della società nei limiti del valore assegnato al suo conferimento. Sarà inoltre tenuto al rimborso delle spese ed a corrispondere gli interessi. In mancanza potrà essere escluso dalla società.
Sono sicuramente considerati conferimento di credito anche i conferimenti di obbligazioni, effetti cambiari, assegni bancari. Per il conferimento di assegni circolari, di BOT, di CCT e di vaglia postali si è propensi in dottrina ad equiparare gli effetti degli stessi al conferimento in denaro, anzichè al conferimento del credito. Al conferimento del credito si applica la disciplina generale della cessione del credito ex art. 1260 c.c..

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Trattato società di persone

    Pagine: 3520
    Data di pubblicazione: novembre 2015
    Prezzo: 180,00 -10% 162,00 €

    Il Trattato approfondisce le disposizioni del codice civile dedicate alle società di persone e alle loro vicende giuridiche, attraverso un commento autorale di alto profilo che coniuga l'analisi degli aspetti di maggior interesse nell'attività professionale, giuridica e notarile, con l'esame degli orientamenti della giurisprudenza e degli spunti più significativi offerti dalla dottrina. L'opera è arricchita da una selezione delle formule di uso frequente... (continua)

  • La società in nome collettivo

    Editore: Giuffrè
    Collana: Trattati
    Data di pubblicazione: maggio 2015
    Prezzo: 90,00 -10% 81,00 €

    La collocazione nel codice civile, al centro tra le società di persone, rende la società in nome collettivo innanzitutto soggetto giuridico, centro di imputazione di situazioni attive e passive, ma non consente di attribuirle natura di persona giuridica, per l'assoluta preminenza delle caratteristiche (e delle facoltà) dei soci che vi partecipano. E rimane l'abilitazione all'esercizio di impresa commerciale, innestata sulla base strutturale dell'art. 2247 c.c.,... (continua)