Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2027 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Ammortamento

Dispositivo dell'art. 2027 Codice civile

(1) In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione del titolo, l'intestatario o il giratario di esso può farne denunzia all'emittente e chiedere l'ammortamento del titolo in conformità delle norme relative ai titoli all'ordine.

In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di azioni nominative, durante il termine stabilito dall'articolo 2016 il ricorrente può esercitare i diritti inerenti alle azioni, salva, se del caso, la prestazione di una cauzione [2018].

L'ammortamento estingue il titolo, ma non pregiudica le ragioni del detentore verso chi ha ottenuto il nuovo titolo [2019].

Note

(1) La procedura prevista dalla norma riproduce quella dettata per i titoli all'ordine (2016, 2017, 2018, 2019 c.c.).

Ratio Legis

Nel caso di smarrimento sottrazione o distruzione del titolo nominativo il legislatore ha approntato lo strumento dell'ammortamento, il quale contempera le esigenze di circolazione del titolo e di certezza dei traffici giuridici (v. 2016 c.c.).
In pendenza del termine del procedimento il ricorrente ha poteri conservativi che servono per consentirgli di non vedere pregiudicato il proprio diritto per l'ipotesi in cui ottenga l'ammortamento.
Infine, il detentore conserva le proprie ragioni verso il ricorrente che dall'ammortamento abbia conseguito un vantaggio indebito (2033 c.c.).

Spiegazione dell'art. 2027 Codice civile

La procedura di ammortamento del titolo nominativo (richiami)

Nella Relazione Ministeriale al Libro delle Obbligazioni (n. 257), si avverte testualmente: « Circa i titoli nominativi, soltanto per cid che riguarda l'ammortamento si sono estese le disposizioni dettate per i titoli all'ordine, senza creare un'apposita e diversa procedura. Si è considerata la necessità di eliminare le complicazioni che derivano dallo stabilire procedimenti diversi per le diverse categorie di titoli, soprattutto perché, avendo mantenuto la facoltà, già prevista nella Legge speciale, di trasferire il titolo per girata, sia pure_ con effetti limitati, doveva subordinarsi la pronuncia dell'ammorta­mento ad un procedimento più rigoroso, quale è appunto quello dettato per i titoli all'ordine ».

Infatti, l'art. 2027 nuovo Cod. civ.:

1) « In caso di smarrimento, sottrazione, o distruzione del titolo », attribuisce, all'intestatario o al giratario di esso, la potestà di « farne denuncia all'emittente e chiedere l'ammortamento del titolo in conformità delle norme relative ai titoli all'ordin e» (art. 2027, 10 comma); con che opera un rinvio puro e semplice alle disposizioni contenute nei precedenti artt. 2016, 2017 e 2018, e regolanti appunto la procedura di ammortamento della categoria di titoli testé ricordata.

2) In quanto statuisce che «l'ammortamento estingue il titolo, ma non pregiudica le ragioni del detentore verso chi ha ottenuto il nuovo titolo» (art. 2027, 3 comma), — pone una norma corrispondente a quella contenuta nel precedente art. 2016 del c.c., e regolante gli effetti dell'am­mortamento dei titoli all'ordine.


Disciplina del caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di azioni nominative

Tuttavia, l'art. 2027 pone altresì una norma speciale per il caso di smarrimento, sottrazione o distruzione di azioni nominative, — per ció che, « durante il termine stabilito dall'art. 2016 », cioè durante il termine per l'opposizione, consente al ricorrente di «esercitare i diritti inerenti alle azioni, salva, se del caso, la prestazione di una cauzione ».

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Strumenti di credito e mezzi di pagamento. Cambiali, assegni, carte di credito, moneta elettronica

    Editore: Giappichelli
    Collana: Argomento del diritto
    Data di pubblicazione: giugno 2011
    Prezzo: 62 €
    Categorie: Assegno, Cambiale

    La circolazione di assegni e cambiali costituisce tuttora nella moderna economia di scambio un fenomeno rilevante nell'ambito degli affari. Nuove norme sono state introdotte negli ultimi anni per la gestione dei titoli di credito allo scopo di ridurre principalmente le conseguenze di un utilizzo improprio o addirittura errato dei titoli. Altri mezzi e strumenti, come le carte di credito e la moneta elettronica, si affacciano, nel panorama della circolazione del denaro, con sempre maggior... (continua)

  • Protesto cambiario e responsabilità del pubblico ufficiale

    Editore: CEDAM
    Data di pubblicazione: dicembre 2009
    Prezzo: 20,00 -5% 19,00 €
    Categorie: Protesto

    Il volume, giunto alla sua seconda edizione, si colloca in una materia, quella del diritto bancario, assai fluttuante all’interno di uno scenario monetario e finanziario in evoluzione e complessificazione.
    Il testo offre spunti di attualizzazione di concetti solo apparentemente datati ed ha il merito di far riflettere il lettore sulla ratio di certe norme in materia di protesto cambiario che svelano i differenti approcci dei vari Stati, europei ed extraeuropei, alla... (continua)

  • Il protesto. Cancellazione, forme di responsabilità e tutela d'urgenza ex art. 700 c.p.c.

    Editore: Giuffrè
    Collana: Fatto & diritto
    Data di pubblicazione: dicembre 2012
    Prezzo: 30,00 -5% 28,50 €
    Categorie: Protesto

    Il volume, giunto alla terza edizione, illustra alla luce dell'evoluzione normativa e giurisprudenziale, per mezzo di un costante confronto critico con la giurisprudenza, il protesto per mancato pagamento e l'illegittima o erronea levata del protesto. Diffusi approfondimenti sono dedicati al registro informatico dei protesti e all'articolata disciplina in materia di cancellazione dei protesti cambiari (nonché riabilitazione del debitore protestato), esplorata anche nei suoi rapporti... (continua)

  • Commentario del codice civile. Delle promesse unilaterali, dei titoli di credito. Artt. 1987- 2027. Leggi collegate

    Pagine: 672
    Data di pubblicazione: novembre 2015
    Prezzo: 100,00 -5% 95,00 €

    Il volume "Dei titoli di credito", coordinato dal prof. Raffaele Lener, è un autorevole commento, articolo per articolo, alla disciplina codicistica regolata dagli artt. 1992- 2027 e alle disposizioni di riferimento contenute nel Testo Unico della Finanza. Nell'opera il professionista trova un'analisi approfondita delle disposizioni di ciascun articolo del codice civile, unitamente ad una panoramica degli spunti più interessanti per la pratica professionale offerti dalla... (continua)