Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1314 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Obbligazioni divisibili

Dispositivo dell'art. 1314 Codice civile

Se più sono i debitori o i creditori di una prestazione divisibile (1) e la obbligazione non è solidale, ciascuno dei creditori non può domandare il soddisfacimento del credito che per la sua parte, e ciascuno dei debitori non è tenuto a pagare il debito che per la sua parte.

Note

(1) L'obbligazione divisibile è quella suscettibile di adempimento parziale. Tale caratteristica può essere oggettiva, quando dipende dalla natura della prestazione (si pensi all'obbligo di consegnare un cane, per sua natura indivisibile) o soggettiva se impartita dalle parti (si pensi all'obbligo di consegnare due mobili, che può essere adempiuto con un'unica o con due distinte attività). Essa si contrappone all'obbligazione indivisibile (1316 c.c.).

Ratio Legis

Con questa norma il legislatore stabilisce che l'obbligazione plurisoggettiva divisibile è parziaria (1292 c.c.).

Brocardi

Res dividua
Res quae sine interitu vel sine damno dividi possunt

Spiegazione dell'art. 1314 Codice civile

Obbligazioni divisibili. Effetto giuridico. Diritto di ciascun creditore ed obbligo di ciascun debitore

Qui si pone la regola generale che — in caso di pluralità di debitori o creditori — l’obbligazione avente per oggetto una prestazione divisibile e non avente carattere solidale, si divide fra i singoli soggetti e quindi ciascun creditore può domandare solo la propria parte e ciascun debitore è tenuto solo a pagare il debito per la propria quota.

Lo stesso era detto nell'art. #1204# del codice del 1865.

L'art. #1204# del codice del 1865 aveva espressamente enunciato il concetto che la divisibilità della prestazione non ha rilevanza nel caso in cui manchi la pluralità dei soggetti. All'uopo così stabiliva: «l'obbligazione che è capace di divisione deve eseguirsi fra il creditore ed il debitore, come se fosse indivisibile».

Il nuovo codice non ha ritenuto di riprodurre testualmente le disposizioni del 1° comma dell'art. #1234# del codice civile del 1865; ciò non significa però che ci sia un mutamento del sistema, perchè il divieto dell'adempimento parziale sancito dall'art. 1181 conduce allo stesso pratico risultato. Opportunamente però si è omesso di ripetere una disposizione di carattere generale, che potrebbe indurre nell'erroneo convincimento tra l'obbligazione con unico creditore ed unico debitore non possa mai essere divisibile; mentre invece le parti possono ovviamente stipulare con svariate modalità e in deroga al generico divieto dell'adempimento parziale anche la parziale esecuzione dell'obbligazione: e l’adempimento ripartito possa derivare dalla stessa natura del contratto, sia per contratti espressamente previsti dal codice (es.: somministrazioni periodiche) sia per contratti non espressamente previsti.

Relazione al Libro delle Obbligazioni

(Relazione del Guardasigilli al Progetto Ministeriale - Libro delle Obbligazioni 1941)

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Massime relative all'art. 1314 Codice civile

Cass. civ. n. 4197/2014

Nel caso di pluralità di appaltatori nella realizzazione di un'opera complessa, ciascuno di essi, ai sensi dell'art. 1314 cod. civ., può domandare solo la propria quota di compenso e il committente è liberato solo quando abbia corrisposto la quota spettante a ciascuno, salvo che sia stata espressamente pattuita la solidarietà attiva.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo