Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 583 Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

[Aggiornato al 31/08/2021]

Aggiudicazione per persona da nominare

Dispositivo dell'art. 583 Codice di procedura civile

Il procuratore legale (1), che è rimasto aggiudicatario per persona da nominare, deve dichiarare in cancelleria nei tre giorni dall'incanto il nome della persona per la quale ha fatto l'offerta, depositando il mandato.

In mancanza, l'aggiudicazione diviene definitiva al nome del procuratore (2).

Note

(1) Dato che l'Albo dei procuratori legali è stato soppresso dalla L. 24-2-1997, n. 27, per procuratore legale deve intendersi l'avvocato nel suo svolgimento di funzioni procuratorie in udienza (si cfr. 83).
(2) Come l'aggiudicazione diretta anche quella per persona da nominare a favore del procuratore risulta provvisoria e non definitiva, potendo essere presentate offerte successive all'incanto ai sensi dell'art. 584.

Ratio Legis

Secondo l'orientamento giurisprudenziale prevalente, la norma in analisi richiama lo schema del contratto per persona da nominare di cui all'art. 1401 del c.c..

Spiegazione dell'art. 583 Codice di procedura civile

La norma in esame disciplina il caso in cui il procuratore rimanga aggiudicatario per persona da nominare e non provveda a dichiarare entro tre giorni il nome della persona per conto della quale ha fatto l'offerta, depositando il mandato.

In tal caso l'aggiudicazione rimane definitiva nei suoi confronti ed il medesimo è legittimato all'esercizio dei diritti processuali correlati all'offerta, potendo anche esperire le azioni a tutela degli stessi.

La dichiarazione della persona per conto della quale è stata fatta l'offerta e il deposito del mandato vanno effettuati nella cancelleria del giudice che ha eseguito la vendita.

Massime relative all'art. 583 Codice di procedura civile

Cass. civ. n. 1966/1994

In tema di espropriazione immobiliare, il procuratore legale che Ŕ rimasto aggiudicatario per persona da nominare del bene venduto all'incanto, fino a quando non effettui una valida e tempestiva dichiarazione di nomina, Ŕ legittimato all'esercizio dei diritti processuali correlati all'offerta e pertanto pu˛ esperire le azioni a tutela degli stessi.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Idee regalo per avvocati e cultori del diritto