Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2689 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Usucapione

Dispositivo dell'art. 2689 Codice civile

Devono essere trascritte le sentenze [2651] da cui risulta acquistato per usucapione [1162] uno dei diritti indicati dai numeri 1 e 2 dell'articolo 2684 (1).

Note

(1) L'art. 2651, in relazione ai beni immobili, non è riprodotto fedelmente, ma solo con riferimento alla vicenda dell'usucapione (v. 1422), poiché, in tema di beni mobili registrati, risulta davvero improbabile la verificazione degli altri fatti previsti dalla disposizione citata.

Ratio Legis

La norma in esame stabilisce l'esigenza di trascrizione delle sentenze indicanti acquisto per usucapione di un bene mobile registrato, in riferimento alla disciplina dettata dall'art. 2651 relativamente ai beni immobili.

Spiegazione dell'art. 2689 Codice civile

Negozi giuridici soggetti alla pubblicità
Gli articoli 2684-2689 — salvo l'art. 2688, che prevede alcuni effetti della trascrizione o della mancata trascrizione — indicano i comprese le sentenze, soggetti al disposto regime di pubblicità.

L’oggetto di tali negozi si può compendiare nei contratti, rinunce, transazioni, provvedimenti giudiziali e sentenze, dai quali costituiti, trasferiti, annullati o modificati i diritti reali di proprietà, di usufrutto o di uso, della comunione fra i coniugi, di accettazione di eredità e di acquisto di legati includenti alcuni dei beni sottoposti, per loro natura, a trascrizione.

L’acquisto per successione ereditaria si trascrive attraverso la trascrizione dell’accettazione, dato che, nel nuovo codice civile, abbandonatosi il principio tradizionale del passaggio automatico, si è introdotta una soluzione di continuo nel passaggio dal de cuius al chiamato all'eredità, disponendosi che l'eredità si acquisti con l'accettazione, attribuendosi, tuttavia, a questa, un'efficaci ex tunc. Non ha più, quindi, ragione d'essere la questione, prima assai dibattuta, se i trasferimenti di proprietà mortis causa fossero o meno soggetti all'obbligo della pubblicità.

Agli effetti della trascrizione, l'art. 2685 mostra di considerare la divisione, non come meramente dichiarativa, ma come attributiva di diritti, equiparandola, col richiamare l' art. 2646 del c.c., ai provvedimenti di aggiudicazione di attività divise mediante incanto, alle sentenze che procedono all'attribuzione delle quote fra condividenti e ai verbali di estrazione a sorte delle quote. Il richiamo dell'art. 4 ad. includere nell'obbligo della trascrizione anche la denuncia di divisione giudiziale e le opposizioni dei creditori e aventi causa dei condi­videnti che, a norma dell' art. 1113 del c.c., intervengano nel giudizio di di­visione.

Anche le sentenze, siano esse dichiarative o attributive di diritti relativi a beni mobili soggetti alle regole della pubblicità, debbono essere trascritte.

L' art. 2681 del c.c. mira ad assicurare la continuità sistematica delle tra­scrizioni, col esporne che la trascrizione di un acquisto non abbia effetto fino a che non sia trascritto l'atto anteriore cui quello fa capo come a. titolo di derivazione. La trascrizione dell'acquisto precedente - regolarizza, con effetto ex tunc, l'atto o gli atti successivi, senza, tutta­via, rimediare al pregiudizio che per avventura, sia, nel frattempo intervenuto, nel caso (art. 2644 del c.c.) in cui altra persona abbia proceduto alla trascrizione del proprio acquisto, ancorché verificatosi in tempo posteriore a quello che si è mirato a regolarizzare.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Pubblicità degli atti e delle attività

    Collana: Soc. ital. studiosi del diritto civile
    Pagine: 512
    Data di pubblicazione: maggio 2014
    Prezzo: 76 €
    Categorie: Trascrizione

    La complessità del sistema pubblicitario e la difficoltosa via dell'armonizzazione degli indici di circolazione costituiscono le linee entro le quali si muovono i contributi che compongono il volume dedicato all'8° Convegno Nazionale. Il rilievo delle misure di conoscenza - strutturate e non - rappresenta da sempre la ricaduta, in termini di sistemazione dei rapporti, dell'evoluzione economica, sociale e culturale degli ordinamenti. I notevoli mutamenti che hanno interessato... (continua)

  • L' evoluzione del principio di tassatività nella trascrizione immobiliare

    Collana: Quaderni della Rassegna di dirit. civile
    Pagine: 464
    Data di pubblicazione: ottobre 2009
    Prezzo: 50 €
    Categorie: Trascrizione

    Il saggio rivisita criticamente il preteso principio di tassatività delle ipotesi di trascrizione, che viene per la prima volta approfondito, passando in rassegna tutti gli argomenti impiegati da dottrina e giurisprudenza. L'indagine storica e comparatistica, il raffronto con la disciplina delle altre pubblicità legali, l'esame dettagliato del diritto positivo nell'ottica dell'interpretazione assiologica, sistematica e costituzionalmente orientata, consentono di superare il... (continua)

  • La trascrizione

    Editore: Giappichelli
    Collana: Trattato di Diritto Privato
    Data di pubblicazione: maggio 2012
    Prezzo: 48 €
    Categorie: Trascrizione

    Sommario

    I. La trascrizione in generale. – II. La trascrizione con efficacia tipica. – III. La doppia alienazione. – IV. La trascrizione con efficacia non tipica. – V. La trascrizione delle domande giudiziali. – VI. La pubblicità accessoria. – VII. Il procedimento. – VIII. La cancellazione. – IX. Il regime tavolare. – X. La trascrizione mobiliare.

    (continua)