Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2684 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Atti soggetti a trascrizione

Dispositivo dell'art. 2684 Codice civile

Sono soggetti alla trascrizione per gli effetti stabiliti dall'articolo 2644:

  1. 1) i contratti che trasferiscono la proprietà o costituiscono la comunione [2643, 2685, 2690; c.nav. 250, 865];
  2. 2) i contratti che costituiscono o modificano diritti di usufrutto o di uso o che trasferiscono il diritto di usufrutto [2686, 2689];
  3. 3) gli atti tra vivi di rinunzia ai diritti indicati dai numeri precedenti [2643 n. 5];
  4. 4) le transazioni che hanno per oggetto controversie sui diritti indicati dai numeri precedenti [2643 n. 13];
  5. 5) i provvedimenti con i quali nel giudizio di espropriazione si trasferiscono la proprietà o gli altri diritti menzionati nei numeri precedenti [2643 n. 6; c.nav. 643, 664, 665, 1055, 1068];
  6. 6) le sentenze che operano la costituzione, la modificazione o il trasferimento di uno dei diritti indicati dai numeri precedenti [2643 n. 14, 2686] (1).

Note

(1) Come per gli immobili (v. 2644), la trascrizione immobiliare non è considerata un requisito di efficacia per il trasferimento del diritto di proprietà, di conseguenza la trascrizione dell'atto di vendita di un autoveicolo al Pubblico Registro Automobilistico, può essere validamente effettuato attraverso la mera forma verbale. Si tratta dunque di un semplice strumento legale di pubblicità, e da ciò discende il fatto che nell'ipotesi di una serie di vendite successive di un autoveicolo nella trascrizione nel P. R. A. può essere indicato soltanto il nome dell'ultimo proprietario.

Ratio Legis

La norma sancisce gli atti soggetti a trascrizione mobiliare, la cui elencazione è assolutamente tassativa.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

1097 L'elencazione degli atti contenuta nell'art. 2684 del c.c. è naturalmente meno numerosa di quella fatta per gli immobili. A parte infatti che si sono omessi in questa sede quegli atti che possono avere per oggetto solo beni immobili (es. anticresi, atti costitutivi di servitù), si dove tenere presente che l'omissione di altri atti (es. locazione, società, ecc.) si giustifica con evidenti ragioni pratiche; tanto più che, per quanto riguarda le navi e gli aeromobili, tutte le esigenze sono realizzate dalla trascrizione della dichiarazione di armatore o di esercente, se pure disposta a fini amministrativi e con sanzioni sostanziali solo indirette.

Massime relative all'art. 2684 Codice civile

Cass. pen. n. 25266/2001

Anche nel così detto patteggiamento in appello — oltre che nel procedimento speciale previsto dall'art. 444 c.p.p. — il riconoscimento di attenuanti generiche o la diversa valenza conferita alle stesse non possono avere altro scopo che quello di rendere possibile la applicazione della pena concordata, poiché non è consentita la utilizzazione dell'accordo per finalità incompatibili con il suo contenuto e con gli scopi alla cui realizzazione esso è preordinato; ne consegue che il concordato giudizio di prevalenza delle attenuanti (già concesse dal giudice di primo grado e ritenute, in quella fase, minusvalenti alle contestate aggravanti) non può determinare la prescrizione del reato, con riferimento al quale le parti hanno patteggiato la pena.

Cass. civ. n. 3340/1999

Gli atti traslativi della proprietà di un'autovettura risultanti da un'attestazione notarile sono opponibili agli organi deputati all'accertamento delle infrazioni in tema di circolazione stradale (nella specie, mancata copertura assicurativa), ancorché non trascritti nel pubblico registro automobilistico: tali annotazioni, infatti, costituiscono forme di pubblicità notizia, finalizzate a dirimere conflitti tra più acquirenti, ed ai fini della responsabilità derivante da fatti connessi alla circolazione stradale, ivi comprese le sanzioni amministrative ascritte al proprietario in base all'art. 196 c.s. e 6 L. 24 novembre 1981, n. 689, l'annotazione costituisce una presunzione semplice, contro la quale è ammessa prova contraria.

Cass. civ. n. 101/1990

La domanda giudiziale, diretta all'accertamento dell'avvenuto acquisto di un autoveicolo in forza di atto non trascritto, è idonea, ove trascritta, a far retroagire alla data della relativa trascrizione gli effetti favorevoli dell'eventuale sentenza di accoglimento, con opponibilità nei confronti di chi divenga successivamente titolare di diritti incompatibili, ancorché non abbia partecipato al processo, secondo le previsioni degli artt. 2684 e 2690 n. 2 c.c. Tale opponibilità sussiste, a norma dell'art. 45 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, pure nei confronti del fallimento del venditore, ove il fallimento stesso sia stato dichiarato dopo quella trascrizione, salva restando ogni questione sulla validità, efficacia e revocabilità del contratto.

Cass. civ. n. 1233/1977

A differenza di quanto è previsto in ordine ai negozi e alle attività di contenuto patrimoniale, la rappresentanza per la tutela dei diritti di natura personale e personalissima — anche se ne derivi un indiretto riflesso economico — spetta al genitore o ai genitori che esercitano la potestà sul figlio minore, ai sensi del primo comma dell'art. 320 c.c., senza bisogno di alcuna autorizzazione del giudice tutelare, salvo che la legge riconosca specificamente nel minore la titolarità e la piena capacità per determinati atti, o che non vi siano altre particolari discipline (ad es.: artt. 120, 125, 153 c.p.), o che non si determinino situazioni di conflitto di interessi. Conseguentemente, il potere del genitore esercente la patria potestà di proseguire l'azione di disconoscimento della paternità, non avendo alcuna speciale disciplina, rientra in quello genericamente previsto dal primo comma dell'art. 320 c.c. e non richiede per il suo esercizio la previa autorizzazione del giudice tutelare. (Nella specie, il presunto padre era deceduto dopo la proposizione dell'azione di disconoscimento, la quale era stata proseguita da suo cognato, nella qualità di genitore esercente la patria potestà sul proprio figlio minore, erede universale del de cuius).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La trascrizione immobiliare nell'attività notarile

    Editore: Aracne
    Collana: Diritto
    Pagine: 80
    Data di pubblicazione: dicembre 2013
    Prezzo: 28 €
    Categorie: Trascrizione, Notariato

    L'opera illustra l'istituto della trascrizione, la cui funzione tipica è quella di dirimere i conflitti fra più aventi causa dallo stesso autore e che perciò costituisce istituto cardine per la certezza dei traffici giuridici. La trattazione, arricchita da costanti riferimenti alla dottrina ed alla più recente giurisprudenza, analizza in maniera completa ed esaustiva i principi di carattere generale ed approfondisce, in particolare, gli aspetti notarili della... (continua)

  • Trascrizioni delle domande giudiziali. Artt. 2652-2653 c.c.

    Editore: Giuffrè
    Collana: Il codice civile. Commentario
    Data di pubblicazione: luglio 2014
    Prezzo: 55,00 -5% 52,25 €
    Categorie: Trascrizione
  • La pubblicità immobiliare e societaria in un moderno sistema di sicurezze

    Editore: Ipsoa
    Collana: Quaderni di notariato
    Pagine: 157
    Data di pubblicazione: aprile 2016
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €
    Categorie: Trascrizione
    Il volume raccoglie gli atti del Convengo organizzato in occasione del Ventennale della rivista Notariato sul tema della pubblicità immobiliare e societaria in un moderno sistema di sicurezze. Il tema della pubblicità legale è di grande attualità e interesse, perché la sicurezza dei traffici, la certezza delle situazioni giuridiche e la trasparenza delle transazioni sono fondamentali per costituire un sistema giuridico-economico corretto ed efficiente.... (continua)
  • La trascrizione tra vecchi e nuovi problemi

    Collana: Focus
    Pagine: 224
    Data di pubblicazione: luglio 2017
    Prezzo: 25,00 -5% 23,75 €
    Categorie: Trascrizione
    Per effetto della legislazicine speciale ed anche delle recenti modifiche al codice civile, la trascrizione ha assunto funzioni diverse da quella "classica" di strumento di risoluzione di conflitti fra più acquirenti da un unico dante causa. Essa, infatti, spesso tende a fornire uno "stato civile" della proprietà edilizia o altre notizie utili a fini particolari. Per quanto riguarda la legislazione speciale, però, spesso la trascrizione è inutile e risulta un inutile "doppione" della voltura... (continua)
  • Trattato della trascrizione
    Vol. II: La trascrizione delle domande giudiziali. Vol. III: Formalità e procedimento. Trascrizione mobiliare. Pubblicità. Intavolazione

    Pagine: 1144
    Data di pubblicazione: marzo 2014
    Prezzo: 130,00 -5% 123,50 €
    Categorie: Trascrizione

    Il Trattato delle Trascrizioni, diretto dal Prof. Gabrielli e dal Prof. Gazzoni, è strutturato in tre volumi: il primo (diviso in due tomi) in tema di trascrizione di atti e sentenze, il secondo sulle domande giudiziali e, infine, il terzo con scritti in materia di trascrizione di prestigiosi studiosi del settore.

    Il secondo volume tratta in maniera completa e approfondita la disciplina della trascrizione delle domande giudiziali, attraverso il commento di altissimo profilo... (continua)