Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Diritto del lavoro e previdenza sociale -

Il lavoro tra Costituzione Italiana e Trattati Europei

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2019
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Universitą degli Studi di Macerata
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
Si concentra il lavoro sull'analisi giuridica della Costituzione e dei Trattati Europei (TFUE e TUE). Nello specifico si cerca di capire il valore che viene dato al lavoro nell'uno e nell'altro testo e a tutti quei diritti sociali ad esso collegati. Si analizza inoltre la visione economica che la Costituzione mette in campo e se questa possa essere compatibile con quella che hanno i Trattati Europei. Oltre alle norme di riferimento, sia costituzionali che europee, e alla relativa dottrina di riferimento per capire meglio il senso delle stesse, si è analizzata l'attività giurisprudenziale delle due corti (Corte Costituzionale e Corte di Giustizia Europea) per capire meglio, con il passare del tempo, se e quale fosse la tutela data ai lavoratori per quanto riguarda i diritti sociali e del lavoro. Alla fine si è cercato di dare risposta alla seguente domanda: I Trattati Europei che sono fondanti dell'architettura dell'Unione Europea sono compatibili con le norme programmatiche ed economiche/sociali della nostra costituzione? E se no, come e dove entrano in contraddizione?

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri

Parole chiave