Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Diritto processuale penale -

Il fermo di indiziato di delitto

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2014
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Universitą degli Studi di Pisa
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
La volontà di approfondire lo studio sulle misure precautelari, nello specifico sul fermo di indiziato di delitto, nasce dalla presa di coscienza della facilità con cui nella prassi trova difficilmente risposta l'intento legislativo di un giusto bilanciamento tra tutela dell interesse pubblico e tutela della libertà personale.
Il diritto alla libertà personale, proclamato dalla nostra Carta costituzionale all art. 13, ha come suo limite naturale la tutela della collettività, il c.d. diritto alla sicurezza, che legittimerebbe l'immediato intervento dell autorità giudiziaria. Tale staffetta politico-giuridica, in cui alle volte si ha riguardo alla tutela del singolo, altre al diritto di sicurezza dei consociati e alle esigenze investigative, e che giustificano la restrizione delle libertà individuali, si è riflessa nei codici e nelle leggi che dall'inizio del secolo scorso fino ai giorni nostri hanno caratterizzato la normativa penale. Il legislatore è comunque riuscito a dissipare l'ombra della degradazione giuridica dall'attuale disciplina del fermo recependo il dettato costituzionale nella parte in cui pone dei limiti alla libera iniziativa della polizia giudiziaria, specifica il ruolo e compiti del pubblico ministero, amplia le garanzie poste a tutela del fermato, prevede un controllo giurisdizionale sulla legittimità del fermo attraverso lo strumento della convalida e del ricorso per cassazione.
La ricerca è stata condotta seguendo una linea temporale che esamina i principi e gli istituti remoti considerati i progenitori del sistema vigente, approda all'oggi alla disciplina e alla giurisprudenza costituzionale, senza tralasciare l'analisi della normativa che ha portato alla nascita dell istituto del fermo così come lo conosciamo. Nello sviluppo del lavoro rimane comunque fermo l'obbiettivo primario di tale approfondimento: l'analisi del concetto di libertà personale e l'individuazione dei margini consentiti per la sua limitazione.

Indice (COMPLETO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri