Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Azione di reintegrazione

Che cosa significa "Azione di reintegrazione"?

Definita anche azione di spoglio, consiste in uno strumento di tutela concesso al possessore, al proprietario che ha la disponibilità materiale della cosa ed al detentore qualificato, ovvero a colui che detiene non per ragioni di servizio o di ospitalità, che siano stati violentemente od occultamente spogliati del potere di fatto sulla cosa per consentirgli di essere rapidamente reintegrati in esso. L'azione deve essere proposta a pena di decadenza entro un anno dallo spoglio se avvenuto violentemente, o entro un anno dal momento in cui sia stato scoperto lo spoglio clandestino. Infine, si precisa che la disciplina si riscontra sia nel codice sostanziale (art. 1168 del c.c.) sia in quello di rito (art. 703 del c.p.c. e ss.).

"Azione di reintegrazione" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.