Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Giudizio di rinvio

Che cosa significa "Giudizio di rinvio"?

Fase del processo civile in cui il giudizio si "riapre" davanti ad un giudice diverso dalla Corte di cassazione, a seguito dell'annullamento della sentenza impugnata.
Si può avere:
- giudizio di rinvio prosecutorio (o "proprio"): è disciplinato dagli artt. 392-394 c.p.c. e ha luogo a seguito di annullamento di una sentenza da parte della Cassazione per i motivi di cui ai numeri 3 o 5 dell'art. 360 del c.p.c.;
- giudizio di rinvio restitutorio (o "improprio"): ha la funzione di ripetere la fase di merito che è risultata priva di alcuni requisiti necessari per un corretto svolgimento del processo e consegue all'annullamento di una sentenza per i motivi di cui al numero 4 dell'art. 360. Il giudizio di fatto ricomincia daccapo. Per questo tipo di giudizio non trova applicazione la disciplina dettata negli artt. 392-394.
I procedimenti che sorgono in seguito alla cassazione di una sentenza per motivi di giurisdizione o di competenza - numeri 1 e 2 dell'art. 360 - non sono qualificabili come di rinvio.

Articoli correlati a "Giudizio di rinvio"

"Giudizio di rinvio" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.