Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 101 Costituzione

Dispositivo dell'art. 101 Costituzione

La giustizia è amministrata in nome del popolo.

I giudici sono soggetti soltanto alla legge.

Ratio Legis

La disposizione vuole garantire l'indipendenza di chi esercita la funzione giudiziaria, principio cardine di ogni ordinamento democratico.

Spiegazione dell'art. 101 Costituzione

La giurisdizione è una delle tre funzioni tipiche dello Stato e consiste essenzialmente nel potere di dare concreta attuazione alle norme dell'ordinamento giuridico. Essa viene attribuita a particolari organi dello Stato, in posizione di terzietà ed imparzialità, che rappresentano il potere giudiziario.

Il principio di cui al primo comma sottolinea che la funzione giurisdizionale rappresenta un'articolazione dello Stato-comunità ed è svolta imparzialmente, senza alcuna dipendenza dallo Stato e dai suoi apparati.

I corollari dell'indipendenza, imparzialità, professionalità e soggezione unica alla legge, che connotano la magistratura, esprimono la volontà del costituente di ribadire il principio di separazione dei poteri ed il collegamento diretto della funzione giurisdizionale alla sovranità popolare.

Lo stesso popolo viene in alcune ipotesi chiamato direttamente a svolgere la funzioni giurisdizionale, come dinanzi alla Corte d'Assise, in veste di giudice popolare, o come giudice onorario, nei casi previsti dalla legge.

Relazione al Progetto della Costituzione

(Relazione del Presidente della Commissione per la Costituzione Meuccio Ruini che accompagna il Progetto di Costituzione della Repubblica italiana, 1947)

101 Per adempiere il mandato, che esercita in nome del popolo, la magistratura è autonoma e indipendente. Non è soltanto un «ordine»; è sostanzialmente un «potere» dello Stato; anche se non si adopera questo termine, neppure per gli altri poteri, ad evitare gli equivoci e gli inconvenienti cui può dar luogo una ripartizione teorica, ove sia interpretata meccanicamente.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!