Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 54 Costituzione

[Aggiornato al 30/06/2020]

Dispositivo dell'art. 54 Costituzione

Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi.

I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento [91, 93] nei casi stabiliti dalla legge.

Ratio Legis

Nel momento in cui venne introdotta la Costituzione la necessità di prevedere una norma con cui si richiamavano tutti i cittadini alla fedeltà alla Repubblica si pose perchè vi erano ancora molti soggetti favorevoli alla forma monarchica, ciò che faceva temere che vi potessero essere moti di eversione nel tentativo, appunto, di restaurare la monarchia.

Spiegazione dell'art. 54 Costituzione

Tra i doveri inderogabili di solidarietà politica di cui all'art. 2 Cost, si annovera anche il dovere di fedeltà alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi, di cui al presente articolo.

Va ad ogni modo precisato che tale dovere non comporta obbedienza incondizionata ai governanti che, abusando del proprio ufficio, violino o sovvertano i principi fondamentali della Costituzione. Appare infatti implicito un diritto di resistenza, il quale deriva dagli stessi principi, riconducibile al dovere di difesa delle istituzioni.
Ciò si traduce principalmente nel diritto di libera manifestazione del pensiero di cui all'art. 21 Cost.. La vita democratica tollera anche il dissenso ideologico più radicale, purché non si declini in comportamenti materiali destinati a colpire le istituzioni democratiche.

Il secondo comma pone in una posizione differenziata coloro che svolgono funzioni pubbliche, i quali, oltre al generale dovere di fedeltà di cui al comma 1, devono osservare precisi obblighi nello svolgimento delle loro funzioni. Da questa posizione differenziata, inoltre, derivano precise conseguenze, come il divieto di iscriversi ai partiti politici (v. art. 98 Cost.).

Relazione al Progetto della Costituzione

(Relazione del Presidente della Commissione per la Costituzione Meuccio Ruini che accompagna il Progetto di Costituzione della Repubblica italiana, 1947)

54 Sono affermati con vigore i doveri di difesa della Patria e del servizio militare; e quelli generali di essere fedeli alla Repubblica e di adempiere le proprie funzioni «con disciplina ed onore»; vecchie parole che rivivono nelle più giovani carte, quale la russa. Sono doveri che incombono su tutti i cittadini; anche se si è limitato a poche categorie l'atto formale del giuramento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!