Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 728 Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n.1398)

Trattamento idoneo a sopprimere la coscienza o la volontā altrui

Dispositivo dell'art. 728 Codice penale

Chiunque pone taluno, col suo consenso (1), in stato di narcosi o d'ipnotismo, o esegue su lui un trattamento che ne sopprima la coscienza o la volontà, è punito, se dal fatto deriva pericolo per l'incolumità della persona (2), con l'arresto da uno a sei mesi o con l'ammenda da trenta euro a cinquecentosedici euro.

Tale disposizione non si applica se il fatto è commesso, a scopo scientifico o di cura, da chi esercita una professione sanitaria (3).

Note

(1) Il consenso, valido e informato, non quindi viziato da errore, violenza o dolo, permette di distinguere la contravvenzione in esame del reato di cui all'articolo 613.
(2) Il pericolo per l'incolumità viene considerato una condizione obiettiva di punibilità (v. 44).
(3) Si ritiene limitato l'ambito di tale causa di non punibilità ai casi di trattamento medico-chirurgico.

Ratio Legis

La dottrina appare concorde nel riconoscere alla base di tale disposizione la necessità di tutelare l'incolumità dei singoli consociati.

Spiegazione dell'art. 728 Codice penale

La norma appare diretta a tutelare in via preventiva l'incolumità delle persone e, in secondo luogo, la loro libertà di autodeterminazione.

Trattasi di reato di pericolo concreto, il quale dunque richiede l'accertamento del pericolo per l'incolumità della persona. La disposizione in esame si differenzia strutturalmente da quanto previsto dall'articolo 86, in cui invece è previsto che chi metta in stato di incoscienza un altro soggetto risponde del reato commesso dall'incosciente, in quanto in tal caso si richiede il dolo specifico di mettere in atto la condotta proprio al fine di far commettere un reato.

Viene qui dunque punita la semplice condotta di porre taluno in stato di incoscienza, mediante narcosi, ipnotismo, o un altro fatto in grado di comprometterne la coscienza e volontà.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.