Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 589 ter Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

[Aggiornato al 27/11/2019]

Fuga del conducente in caso di omicidio stradale

Dispositivo dell'art. 589 ter Codice penale

Nel caso di cui all'articolo art. 589 bis del c.p., se il conducente si dà alla fuga, la pena e' aumentata da un terzo a due terzi e comunque non può essere inferiore a cinque anni.

Ratio Legis

Il legislatore ha inteso applicare una circostanza aggravante specifica a tale forma di omissione di soccorso dell'omicidio stradale.

Spiegazione dell'art. 589 ter Codice penale

Le norme sull'omicidio stradale per ovviare a due importanti considerazioni.

Innanzitutto, la giurisprudenza aveva oramai negato che la condotta di chi guidi in stato di ebbrezza potesse essere sussunta in una ipotesi di omicidio volontario nella forma del dolo eventuale. Infatti, aderendo alle recenti teorie volitive, si era negato che l'agente potesse rispondere a titolo di dolo, dato che, pur essendo la sua condotta altamente spregiudicata, non poteva certo dirsi che egli avesse in qualche modo accettato l'evento morte. Tutt'al più, in tali casi, poteva dirsi configurabile l'accettazione del rischio dell'evento, in seguito alla mera previsione di esso, ipotesi pacificamente rientrante nel concetto di colpa aggravata dalla previsione dell'evento (art. 61, n. 3).

La seconda considerazione risulta dal fatto che, creando una norma ad hoc, il legislatore ha voluto sottrarre la precedente disposizione normativa in merito (ovvero la previsione dell'omicidio colposo stradale come mera aggravante dell'omicidio colposo ex art. 589) al giudizio di bilanciamento di cui all'art. 69.

La norma in esame prevede una circostanza aggravante specifica qualora, in seguito al fatto che ha causato l'omicidio stradale, il conducente si dia alla fuga, omettendo di prestare soccorso e cercando di procurarsi l'impunità.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • Aspetti metodologici, giuridici e tecnici nel trattamento di reperti informatici nei casi di pedopornografia

    Editore: Aracne
    Collana: Informatica giuridica
    Pagine: 172
    Data di pubblicazione: ottobre 2018
    Prezzo: 13 €
    L'opera è rivolta a giuristi e informatici che operano nell'ambito della ricerca e in indagini e processi relative al reato di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico, laddove si rende necessario esaminare i sistemi informatici coinvolti al fine di determinare l'effettivo grado di consapevolezza della condotta: si affronta l'esame dei file di log di eMule, uno dei principali strumenti per lo scambio di materiale pedopornografico sulle reti peer-to-peer e si propone un... (continua)