Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 339 bis Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Circostanza aggravante. Atti intimidatori di natura ritorsiva ai danni di un componente di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario.

Dispositivo dell'art. 339 bis Codice penale

Salvo che il fatto costituisca più grave reato, le pene stabilite per i delitti previsti dagli articoli 582, 610, 612 e 635 sono aumentate da un terzo alla metà se la condotta ha natura ritorsiva ed è commessa ai danni di un componente di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario a causa del compimento di un atto nell'adempimento del mandato, delle funzioni o del servizio. (1)

Note

(1) Articolo inserito dall’art. 3, comma 1 della legge 3 luglio 2017, n. 105.

Spiegazione dell'art. 339 bis Codice penale

La norma in oggetto disciplina una circostanza aggravante specifica dei reati elencati, qualora gli atti di violenza o di minaccia abbiano natura ritorsiva, ovvero messi in atto per vendicarsi di un atto politico del soggetto passivo o per qualsiasi altro motivo.

Per avere natura ritorsiva, il fatto che ha fatto sorgere l'intento criminoso del colpevole deve essere riferito ad un atto compiuto per via dell'ufficio pubblico ricoperto.


Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo