Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 549 Codice di procedura penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477)

[Aggiornato al 28/02/2020]

Norme applicabili al procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica

Dispositivo dell'art. 549 Codice di procedura penale

1. Nel procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica, per tutto ciò che non è previsto nel presente libro o in altre disposizioni, si osservano le norme contenute nei libri che precedono, in quanto applicabili (1) (2).

Note

(1) Il richiamo della disciplina del rito ordinario è possibile al ricorrere di due condizioni: in primo luogo che la materia non sia regolata dagli artt. 550- 559 e poi che sussista una compatibilità delle previsioni con la struttura del procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica.
(2) Vengono riprese soprattutto le norme relative alla fase delle indagini preliminari, rispetto alla quale non sono quindi riscontrabili differenze tra i due procedimenti.

Ratio Legis

Tale disposizione trova la propria ratio nell'ulteriore avvicinamento del rito monocratico a quello collegiale.

Spiegazione dell'art. 549 Codice di procedura penale

L'avvicinamento, ad opera del legislatore, tra il rito monocratico ed il rito collegiale ha reso più che mai opportuna e giustificata la previsione di una norma generale, ai sensi del quale, nel procedimento davanti al tribunale in composizione monocratica, per tutto ciò che non è previsto nel presente libro o in altre disposizioni, si osservano le norme del procedimento innanzi al tribunale collegiale, se non diversamente previsto.

In sintesi, le norme che regolano il procedimento davanti al giudice collegiale potranno essere applicate a due condizioni: la materia non deve essere disciplinata dagli articoli che seguono; è necessario verificare la compatibilità delle previsioni con la struttura del procedimento innanzi al giudice monocratico.

Ad esempio, non si potranno applicare le norme in teme di udienza preliminare, in tutte le ipotesi in cui si procede tramite la citazione diretta a giudizio. Per converso, nonostante l'assenza nel presente libro di disposizioni circa il giudizio immediato, si deve ritenere che tale istituto trovi applicazione tutte le volte in cui l'imputazione e l'azione penale inanzi al giudice monocratico dovrà essere esercitata tramite rinvio a giudizio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.