Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 15 bis Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

[Aggiornato al 28/02/2021]

Esecuzione forzata

Dispositivo dell'art. 15 bis Codice di procedura civile

Per l'espropriazione forzata di cose mobili è competente il giudice di pace.

Per l'espropriazione forzata di cose immobili e di crediti è competente il tribunale.

Se cose mobili sono soggette all'espropriazione forzata insieme con l'immobile nel quale si trovano, per l'espropriazione è competente il tribunale anche relativamente ad esse.

Per la consegna e il rilascio di cose nonché per l'esecuzione forzata degli obblighi di fare e di non fare é competente il tribunale. (1)

Note

(1) Articolo inserito dal D. Lgs. 13 luglio 2017, n. 116 (Riforma della magistratura onoraria), in vigore dal 31 ottobre 2021.

Spiegazione dell'art. 15 bis Codice di procedura civile

In forza di questa nuova disposizione normativa, a decorrere dal 31 ottobre 2021, la competenza in materia di esecuzione forzata sarà così ripartita tra Giudice di Pace e Tribunale:
  1. Giudice di Pace:
  1. Espropriazione forzata di cose mobili (art. 513 del c.p.c.)

  1. Tribunale:
  1. Espropriazione forzata di immobili (art. 555 del c.p.c.)
  2. Espropriazione di crediti presso terzi (art. 543 del c.p.c.)
  3. Consegna o rilascio di cose (art. 605 del c.p.c.)
  4. Esecuzione forzata degli obblighi di fare e di non fare (art. 612 del c.p.c.)
  5. Cumulo dell’espropriazione forzata immobiliare e mobiliare: ipotesi espressamente disciplinata dall’art. 556 del c.p.c., il quale prevede che l’ufficiale giudiziario dovrà formare atti separati per l’immobile e per i mobili, depositando entrambi i verbali nella cancelleria del Tribunale (in realtà il deposito oggi non avviene più, in quanto i verbali di pegno, unitamente ai titoli, vanno consegnati all’avvocato del creditore procedente).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!