Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 140 Codice della strada

(D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285)

[Aggiornato al 28/02/2021]

Principio informatore della circolazione

Dispositivo dell'art. 140 Codice della strada

1. Gli utenti della strada devono comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale.

2. I singoli comportamenti, oltre quanto già previsto nei precedenti titoli, sono fissati dalle norme che seguono

Massime relative all'art. 140 Codice della strada

Cass. civ. n. 27513/2017

Il principio dell’affidamento, nello specifico campo della circolazione stradale, trova opportuno temperamento nell’opposto principio secondo il quale l’utente della strada è responsabile anche del comportamento imprudente altrui, purché rientri nel limite della prevedibilità. (Nella fattispecie, la Corte ha ritenuto immune da vizi la sentenza con la quale era stata ritenuta la responsabilità per lesioni del conducente di un ciclomotore che aveva investito un pedone mentre attraversava al di fuori delle strisce pedonali, in un tratto rettilineo ed in condizioni di piena visibilità, per la condotta di guida non idonea a prevenire la situazione di pericolo derivante dal comportamento scorretto del pedone, rischio tipico e ragionevolmente prevedibile della circolazione stradale).

Cass. pen. n. 12260/2015

Il principio dell’affidamento, nello specifico campo della circolazione stradale, trova opportuno temperamento nell’opposto principio secondo il quale l’utente della strada è responsabile anche del comportamento imprudente altrui purché rientri nel limite della prevedibilità. (Nella fattispecie la S.C. ha annullato la sentenza con la quale era esclusa la responsabilità del guidatore per omicidio colposo di un pedone, il quale, sceso dalla portiera anteriore dell’autobus in sosta lungo il lato destro della carreggiata, era passato davanti all’automezzo ed era stato investito dall’imputato, che aveva rispettato il limite di velocità ma non aveva provveduto a moderarla in ragione delle condizioni spazio-temporali di guida e, segnatamente, della presenza in sosta del pullman).

Cass. civ. n. 17895/2012

In tema di circolazione stradale, il conducente che impegna un incrocio disciplinato da semaforo, ancorché segnalante a suo favore «luce verde», non è esentato dall’obbligo di diligenza nella condotta di guida, che, pur non potendo essere richiesta nel grado massimo, stante la situazione di affidamento generata dal semaforo, deve tuttavia tradursi nella necessaria cautela richiesta dalla comune prudenza e dalle concrete condizioni esistenti nell’incrocio, ed anche in virtù della necessità di prestare attenzione ai pericoli derivanti da eventuali comportamenti illeciti o imprudenti di altri utenti della strada, che non si attengano al segnale di arresto o precedenza.

Notizie giuridiche correlate all'articolo

Modelli di documenti correlati all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Il nuovo codice della strada

    Editore: Giuffrè
    Data di pubblicazione: settembre 2013
    Prezzo: 115,00 -5% 109,25 €

    Il Codice della strada, anche dopo le profonde modifiche apportate dalla legge sulla sicurezza stradale (legge 29 luglio 2010, n.120), che era intervenuta su ben settantotto articoli, è stato ancora ripetutamente modificato, segnatamente dai decreti legislativi 18 aprile 2011, n.59, e 18 gennaio 2012, n.2, che, recependo la direttiva europea n. 2006/126/CE, hanno "rivoluzionato" tutta la materia delle patenti di guida. Una nuova disciplina è stata poi introdotta nella materia... (continua)

  • Nuovo codice della strada e regolamento. Annotato con la giurisprudenza. Con aggiornamento online

    Collana: I codici commentati
    Pagine: 1232
    Data di pubblicazione: maggio 2016
    Prezzo: 40,00 -5% 38,00 €
    Il volume riporta, in calce a ciascun articolo, un'aggiornata e ragionata selezione della giurisprudenza civile, penale, di legittimità e di merito articolata in paragrafi, per consentire una rapida consultazione ed un'agevole ricerca della casistica relativa a ciascun articolo. L'opera, inoltre, traccia, attraverso una dettagliata titolatura delle sentenze riportate, i percorsi più significativi di sviluppo delle problematiche relative ai principali istituti e si indirizza agli... (continua)
  • Nuovo codice della strada e regolamento. Annotato con la giurisprudenza. Con espansione online

    Collana: I codici commentati
    Pagine: 1017
    Data di pubblicazione: giugno 2018
    Prezzo: 42,00 -5% 39,90 €
    Il volume riporta, in calce a ciascun articolo, un'aggiornata e ragionata selezione della giurisprudenza civile, penale, di legittimità e di merito articolata in paragrafi, per consentire una rapida consultazione ed un'agevole ricerca della casistica relativa a ciascun articolo. L'opera, inoltre, traccia, attraverso una dettagliata titolatura delle sentenze riportate, i percorsi più significativi di sviluppo delle problematiche relative ai principali istituti e si indirizza agli... (continua)
  • Nuovo codice della strada e regolamento. Ediz. minor. Con aggiornamento online

    Collana: Codici Simone minor
    Pagine: 896
    Data di pubblicazione: aprile 2016
    Prezzo: 16,00 -5% 15,20 €
    Questa nuova edizione del Codice della Strada con Regolamento, giunto alla sua XVII edizione, viene data alle stampe per dar conto delle importanti novità introdotte in materia di circolazione stradale dalla L. 23-3-2016, n. 41 (Omicidio stradale e lesioni personali stradali) nonché dal D.Lgs. 15-1-2016, n. 8 (Depenalizzazione) che, nel depenalizzare tutti i reati puniti con la sola pena della multa o dell'ammenda, ha modificato gli importi dell'articolo 116, comma 15,... (continua)
  • Prontuario delle violazioni al codice della strada

    Autore: Padula Silvio
    Data di pubblicazione: marzo 2014
    Prezzo: 24,00 -5% 22,80 €

    Il Prontuario, aggiornato con tutte le modifiche intervenute fino a aprile 2013, è uno strumento di lavoro indispensabile per gli uffici e per gli operatori di polizia stradale.

    (continua)