Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 389 Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza

(D.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14)

[Aggiornato al 28/02/2021]

Entrata in vigore

Dispositivo dell'art. 389 Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza

1. Il presente decreto entra in vigore il 1° settembre 2021, salvo quanto previsto al comma 2.

2. Gli articoli 27, comma 1, 350, 356, 357, 359, 363, 364, 366, 375, 377, 378, 379, 385, 386, 387 e 388 entrano in vigore il trentesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del presente decreto.

3. Le disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del decreto legislativo 20 giugno 2005, n. 122, come modificati dagli articoli 385 e 386 del presente codice, si applicano anche nelle more dell'adozione dei decreti di cui agli articoli 3, comma 7-bis, e 4, comma 1-bis, del predetto decreto legislativo e il contenuto della fideiussione e della polizza assicurativa è determinato dalle parti nel rispetto di quanto previsto dalle richiamate disposizioni.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Consulenze legali
relative all'articolo 389 Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza

Seguono tutti i quesiti posti dagli utenti del sito che hanno ricevuto una risposta da parte della redazione giuridica di Brocardi.it usufruendo del servizio di consulenza legale. Si precisa che l'elenco non è completo, poiché non risultano pubblicati i pareri legali resi a tutti quei clienti che, per varie ragioni, hanno espressamente richiesto la riservatezza.

Giorgio M. chiede
venerdģ 17/04/2020 - Piemonte
“Buongiorno. Mi riferisco al codice crisi impresa. Il DPCM ha prolungato i tempi dell'applicazione ma, a mio avviso non è chiaro perchè, alcune azioni di detto codice erano già in fase di applicazione. Sono state rinviate anch'esse? In particolare è stata rinviata l'applicazione dei sistemi di allerta?”
Consulenza legale i 23/04/2020
Il Decreto-legge n. 23 dell’8 aprile 2020 all’art. 5 dispone che “all’art. 389 del decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, il comma 1 è sostituito dal seguente: “1. Il presente decreto entra in vigore il 1 settembre 2021, salvo quanto previsto al comma 2”.

Si invita a leggere l'attuale formulazione dell'art. 389 del Codice della Crisi, come modificato dal predetto Decreto-legge.

Sostanzialmente, e venendo alla risposta al quesito, lo slittamento al 1 settembre del 2021 riguarda tutta la normativa prevista dal nuovo Codice della crisi, ad eccezione di quelle norme indicate nel secondo comma che erano già entrate in vigore al 16 marzo 2019 (ovvero entro il 30 giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale di detto Codice).

Pertanto, anche la normativa sui sistemi di allerta, previsti all’art. 14 e ss. del Codice della Crisi si applicherà solamente a partire dal 1 settembre 2021.

La ratio di tale proroga per il caso del sistema di allerta viene, peraltro, ben evidenziata nella Relazione Illustrativa del Governo al Decreto-legge sopra richiamato: “il sistema di allerta è stato concepito per operare in un contesto economico stabile dove la crisi può essere ricondotta a specifiche situazioni aziendali e non ad una situazione generalizzata di difficoltà quale quella che ragionevolmente dovremo affrontare nei prossimi mesi”.