Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 861 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Opere di competenza dei privati

Dispositivo dell'art. 861 Codice civile

I proprietari degli immobili indicati dall'articolo precedente sono obbligati a eseguire, in conformità del piano generale di bonifica e delle connesse direttive di trasformazione agraria, le opere di competenza privata che siano di interesse comune a più fondi o d'interesse particolare a taluno di essi.

Spiegazione dell'art. 861 Codice civile

Il comprensorio di bonifica e le opere

In conformità alle disposizioni contenute nella legge speciale, alla quale si fa rinvio, sarà determinato il comprensorio di bonifica e predisposto il piano generale dei lavori e di attività coordinata. Viene riaffermata esplicitamente, sempre secondo il sistema della legge speciale, la distinzione delle opere di competenza statale e di quelle di competenza privata, le prime destinate « a creare le condizioni elementari necessarie per il successivo adeguamento di un determinato ambiente territoriale alle moderne esigenze della vita sociale ed economica », e le altre « necessarie a raggiungere quell'adeguamento dove le condizioni elementari vengono create dallo Stato e comunque già sussistano ».

Le opere di competenza statale sono eseguite e finanziate dallo Stato, ma i proprietari di beni situati entro il comprensorio hanno l'obbligo di corrispondere un contributo di miglioria, che sarà appunto commisurato al beneficio che traggono dalla bonifica.

Le opere di competenza privata devono essere eseguite dai proprietari dei terreni compresi nel comprensorio, in base al piano generale di bonifica e delle connesse direttive di trasformazione agraria. Vi si ricomprendono due categorie: le opere d'interesse comune a più fondi (collettive) e le opere d'interesse particolare a ciascuno dei fondi (individuali).

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

417 L'art. 860 del c.c. e l'art. 861 del c.c. riaffermano l'obbligo dei proprietari degli immobili situati entro il perimetro del comprensorio di bonifica di contribuire nella spesa che non sia a carico totale dello Stato, in ragione del beneficio che traggono dalla bonifica, nonché l'obbligo di eseguire le opere di competenza privata che siano d'interesse comune a più fondi o d'interesse particolare a taluno di essi. Nel disciplinare i consorzi di bonifica (art. 862 del c.c.), ho creduto opportuno ammettere che ad essi sia affidata anche l'esecuzione, la manutenzione e l'esercizio delle menzionate opere di competenza privata. Particolare rilievo ha la norma, di nuova formulazione, del secondo comma dell'art. 863 del c.c., il quale, eliminato ogni dubbio sul carattere dei consorzi di miglioramento, dichiarandoli persone giuridiche private, dispone tuttavia che essi assumono, al pari dei consorzi di bonifica, il carattere di persone giuridiche pubbliche quando, per la loro vasta estensione territoriale o per la particolare importanza delle loro funzioni, sono riconosciuti d'interesse nazionale con provvedimento dell'autorità amministrativa. L'art. 865 del c.c., prevedendo infine l'ipotesi che l'inosservanza degli obblighi imposti ai proprietari sia tale da compromettere l'attuazione del piano di bonifica, consente che si faccia luogo all'espropriazione parziale o totale del fondo appartenente al proprietario inadempiente. L'espropriazione ha luogo a favore del consorzio, se questo ne fa richiesta, o, in mancanza, a favore di altra persona che si obblighi ad eseguire le opere di bonifica ed offra le opportune garanzie.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • I diritti reali
    La proprietà

    Autore: Mattei Ugo
    Collana: Trattato di diritto civile
    Data di pubblicazione: aprile 2015
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €
    Categorie: Proprietà

    Il testo affronta, in modo innovativo, il tema della proprietà, a partire dalle grandi tendenze che caratterizzano il diritto civile nell'era attuale. In questa seconda edizione, ampio spazio è dedicato ai fenomeni di privatizzazione - che hanno modificato i connotati dell'istituto dominicale -, alle fonti europee e ai beni comuni, dando conto delle posizioni dottrinali più recenti e delle posizioni della giurisprudenza.

    (continua)
  • Archivio Scialoja-Bolla (2013)

    Editore: Giuffrè
    Collana: Annali di studi sulla proprietà collett.
    Data di pubblicazione: ottobre 2013
    Prezzo: 30,00 -5% 28,50 €
    Categorie: Proprietà
  • La nuova proprietà

    Editore: Giappichelli
    Collana: Bibliotheca.Biblioteca di studi giuridici
    Data di pubblicazione: marzo 2014
    Prezzo: 16,00 -5% 15,20 €
    Categorie: Proprietà

    A cinquant'anni dalla sua pubblicazione nello Yale Law Journal, il saggio di Charles A. Reich costituisce ancora un importante termine di confronto per chi si avvicina al tema affascinante e intricato della proprietà. Tra i testi più citati nella letteratura giuridica americana dal dopoguerra ad oggi, "La nuova proprietà" è una suggestiva ipotesi dottrinaria che unisce in sé l'esigenza di una ricostruzione storica, l'interesse per la società... (continua)

  • Un'altra proprietà. Usi civici, assetti fondiari collettivi, beni comuni

    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 10,00 -5% 9,50 €
    Categorie: Proprietà

    Accanto alla proprietà classica, individualista e liberale, che si è affermata nei codici europei dell’Ottocento, “persiste” nei secoli un’altra proprietà, quella degli assetti fondiari collettivi, giunta sino a noi con il nome di “usi civici”.

    Si tratta di proprietà collettive dove la solidarietà comune prevale sull’egoismo del singolo e dove il valore d’uso dei beni ha maggior rilievo rispetto al... (continua)

  • Studi sulla proprietà

    Editore: Giappichelli
    Data di pubblicazione: dicembre 2014
    Prezzo: 33,00 -5% 31,35 €
    Categorie: Proprietà

    "Personalmente, sono convinto che un libro non abbia bisogno di premessa. Ma, in questo caso, una soluzione diversa si giustifica, tenendo conto, che gli scritti, che ho qui raccolto, sono stati redatti in periodi diversi e che essi perseguivano differenti finalità; da qui deriva, probabilmente, una sostanziale, scarsa omogeneità del presente lavoro. Tuttavia, un filo conduttore, che unisce i vari scritti, forse si può ritrovare; ed esso si identifica con la... (continua)