Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 643 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 10/06/2019]

Amministrazione in caso di eredi nascituri

Dispositivo dell'art. 643 Codice civile

Le disposizioni dei due precedenti articoli si applicano anche nel caso in cui sia chiamato a succedere un non concepito, figlio di una determinata persona vivente [462 c.c.]. A questa spetta la rappresentanza del nascituro, per la tutela dei suoi diritti successori, anche quando l'amministratore dell'eredità è una persona diversa(1)(2).

Se è chiamato un concepito, l'amministrazione spetta al padre e alla madre(3).

Note

(1) Se il testatore indica sia il padre che la madre, la rappresentanza spetta a entrambi congiuntamente. La morte di uno dei due genitori impedisce che la disposizione abbia effetto, in quanto il figlio del superstite, non essendo figlio della coppia, non può considerarsi quello indicato dal testatore quale erede.
(2) Ove la persona del rappresentante non coincida con quella dell'amministratore, al primo competono gli atti cautelativi e conservativi, non la partecipazione agli atti posti in essere dall'amministratore.
(3) Il comma è stato così sostituito dall'art. 84, comma 1, D. Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal 7 febbraio 2014.

Ratio Legis

I soggetti indicati dalla norma come possibili amministratori sono coloro a cui l'eredità verrebbe devoluta nel caso in cui non venisse alla luce il nascituro non ancora concepito. Si presume che tali soggetti abbiano interesse alla corretta amministrazione dell'eredità poichè questa potrebbe essere a loro devoluta.

Brocardi

Curator ventris

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Revoca del legato mediante alienazione e interpretazione della volontà

    Collana: Quaderni della Rassegna di dirit. civile
    Pagine: 112
    Data di pubblicazione: giugno 2014
    Prezzo: 15 €
    Categorie: Il legato

    Il contributo analizza la revoca testamentaria nella più ampia prospettiva della diffusa, quanto discutibile, tassonomia tra atti mortis causa e atti inter vivos, altresì indagando i profili dell'oggetto della sua operatività (ribadendo la definitività e la precettività del testamento e gli equivoci concettuali troppo spesso non denunciati), le modalità di produzione degli effetti e la qualificazione in termini di negozialità, provvedendosi... (continua)