Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2504 ter Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 10/06/2019]

Divieto di assegnazione di azioni o quote

Dispositivo dell'art. 2504 ter Codice civile

La società che risulta dalla fusione non può assegnare azioni o quote in sostituzione di quelle delle società partecipanti alla fusione possedute, anche per il tramite di società fiduciarie o di interposta persona, dalle società medesime.

La società incorporante non può assegnare azioni o quote in sostituzione di quelle delle società incorporate possedute, anche per il tramite di società fiduciaria o di interposta persona, dalle incorporate medesime o dalla società incorporante.

Ratio Legis

La norma è applicazione del principio generale di sterilizzazione delle azioni proprie e dispone che, se le società incorporate o fuse possiedono direttamente o indirettamente azioni proprie, per tali azioni non spetta il diritto al cambio in azioni della nuova società risultante dalla fusione (DI SABATO).

Spiegazione dell'art. 2504 ter Codice civile

A seguito dell'attuazione della fusione, la società incorporante o risultante dalla fusione deve assegnare ai soci delle società incorporate o partecipanti alla fusione azioni o quote, secondo quanto stabilito nel rapporto di cambio.
In tal modo i soci delle società incorporate o partecipanti alla fusione possono conservare la propria partecipazione sociale, che altrimenti dovrebbe venire meno, a seguito dell'annullamento delle azioni o quote della società a cui essi partecipavano.

Nell'ipotesi in cui sulle azioni o quote delle società incorporate o partecipanti alla fusione gravino diritti dei pegno o usufrutto, questi diritti:
  1. si trasferiscono sulle azioni o quote emesse dalla società incorporante o risultante dalla fusione;
  2. se, invece, lo statuto della società incorporante o risultante dalla fusione non consente la costituzione di tali diritti, essi si estinguono senza che sia necessario il consenso del creditore pignoratizio o dell'usufruttuario. (Consiglio Notarile di Milano - massima n. 65)
Per quanto riguarda le azioni proprie non vi è alcun concambio, quindi esse si estinguono al momento dell'efficacia della fusione perdendo ogni valore. Delle azioni proprie non si tiene conto nella determinazione del rapporto di cambio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Trasformazione, fusione, scissione. Con e-book

    Editore: Zanichelli
    Collana: Dottrina Casi Sistemi
    Pagine: 1000
    Data di pubblicazione: novembre 2014
    Prezzo: 190,00 -5% 180,50 €

    La trasformazione, la fusione e la scissione sono comunemente individuate come "operazioni straordinarie in quanto senza dubbio determinano in capo alla o alle società coinvolte una rilevante modifica della struttura e dell'organizzazione dell'attività d'impresa. Alla base di ogni operazione straordinaria vi è un'esigenza aziendalistica che, in relazione a quanto proposto dall'organo amministrativo, può portare i soci a decidere delle modifiche radicali della... (continua)

  • Operazioni straordinarie. Fusioni, scissioni, Leveraged Buy Out

    Editore: Aracne
    Pagine: 80
    Data di pubblicazione: luglio 2014
    Prezzo: 8 €

    La fusione è l'aggregazione di più imprese societarie. La scissione è il fenomeno opposto, dal momento che essa opera la separazione di pezzi di patrimonio da una società a favore di un'altra. Entrambe rappresentano strumenti tecnico-giuridici, cui si fa ricorso sempre più frequentemente, e con finalità soprattutto connesse alla ristrutturazione di gruppi societari, ed alla mutazione di assetti proprietari. Il testo espone in maniera analitica e... (continua)

  • La fusione

    Editore: Giappichelli
    Collana: Regole e prassi delle Società per Azioni
    Pagine: 555
    Data di pubblicazione: giugno 2019
    Prezzo: 60,00 -5% 57,00 €
    Il volume fornisce un supporto teorico e pratico relativo a una delle operazioni straordinarie più importanti e complesse della società per azioni. Le tematiche più rilevanti e gli snodi problematici della disciplina dell'istituto della fusione sono illustrati e affrontati criticamente attraverso un costante raccordo con le opinioni della dottrina e l'approfondita analisi degli orientamenti giurisprudenziali. All'interno dei singoli commenti, viene poi data evidenza alle... (continua)
  • Le operazioni straordinarie. La trasformazione. Profili civilistici, contabili, fiscali

    Editore: Ipsoa
    Collana: Società e impresa
    Pagine: 512
    Data di pubblicazione: giugno 2015
    Prezzo: 55,00 -5% 52,25 €

    La trasformazione, al pari della fusione e della scissione, è un’operazione c.d. di finanza straordinaria che consente a un ente di dotarsi di un nuovo modello organizzativo ed eventualmente di modificare le finalità perseguite, conservando diritti e obblighi e proseguendo in tutti i rapporti, anche processuali.

    Il volume si propone di trattare l’operazione straordinaria in parola tenendo conto dei diversi indirizzi, in una prospettiva ampia, comprensiva... (continua)